L'e-commerce degli hacker sul Deep Web
L'analisi di Pierluigi Paganini, direttore del Master in Sicurezza Informatica e Cybersecurity su RaiNews24 

Sicurezza informatica in primo piano e non solo per la trasparenza dei dati personali, dopo la vicenda Facebook- Cambridge Analytica.
In rete infatti esiste un vero e proprio marketplace con proposte illegali, il dark web. E che non sembra così inaccessibile, come ci racconta uno dei maggiori esperti italiani in cybersecurity, Pierluigi Paganini, Chief Security Officer di CybSec, nel servizio di Celia Guimaraes

paganini pierluigi

Pierluigi Paganini
Chief Technology Officer presso CSE Cybsec Enterprise SpA e membro del gruppo Threat Landscape Stakeholder Group dell’agenzia ENISA (European Union Agency for Network and Information Security). Co-autore della dichiarazione di Lucca sulle norme di comportamento tra stati nel cyber spazio in quanto membro del Membro del Gruppo di Lavoro Cyber G7 2017 presso Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Collaboratore SIPAF – Prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario per fini illegali – Ministero dell’Economia e delle Finanze.Ricopre anche il ruolo di capo edi-tore per la nota rivista statunitense Cyber Defense Magazine e vanta una esperienza di oltre venti anni nel settore della cyber security. È membro dei gruppi di lavoro del portale “The Hacker News” e dell’ICTTF International Cyber Threat Task Force, è inoltre autore di numerosi articoli pubblicati sulle principali te-stare in materia di sicurezza quali Infosec Institute e The Hacker News Magazine. Ha pubblicato due libri “The Deep Dark Web” e “Digital Virtual Currency and Bitcoin” rispet-tivamente sulla tematiche inerenti Deep Web ed i sistemi di moneta virtuali.