Master

Smart Public Administration - V edizione

I livello
V
1 anno
Weekend alterni (Sabato e Domenica)
Italiano
60
Blended

APERTE LE ISCRIZIONI
Inizio Primavera 2022


Borse di studio INPS

Procedura selettiva Master Executive INPS 2021-2022

Pubblicazione liste idonei INPS

 

Finalità

Portare innovation e smart technology management nella Pubblica Amministrazione italiana ed integrare le nuove tecnologie nel sistema pubblico non è oramai solo una necessità, ma anche un obbligo normativo da rispettare. è diventato, oggi, un must per tutti gli stakeholder del settore pubblico formarsi sul nuovo concetto di Smart Public Administration per poter guadagnare skill professionali che consentano di operare a 360° con Smart Cities, con tecnologie abilitanti per la Pubblica Amministrazione, con network e distruptive innovation negli enti locali, con i concetti emergenti di New Public Management, Digital Transformation e Smart Governement. Il Master in Smart Public Administration intende fornire le conoscenze più innovative, manageriali, organizzative e di leadership, necessarie per governare la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione e la sua transizione ad un modello futuro di Public Government 4.0. L’obiettivo principale è quello di formare figure in grado di supportare concretamente le Amministrazioni sui temi dell’innovazione tecnologica e di processo, dei sistemi informativi, degli strumenti di ascolto e coinvolgimento degli stakeholder e, più in generale, sui princìpi e sulle tecniche gestionali per l’innovazione degli asset materiali e immateriali della Pubblica Amministrazione. Grazie alla conoscenza della normativa di riferimento e all’utilizzo consapevole delle nuove tecnologie, i partecipanti al Master sull’innovazione nella Pubblica Amministrazione saranno in grado di progettare, gestire e promuovere percorsi di integrazione tecnologica ed innovazione in ambito pubblico, a tutti i livelli, a 360°.

Destinatari e sbocchi occupazionali

Il Master in Smart Public Administration è il luogo ideale d’incontro per i nuovi professionisti delle Smart Public Administration, fortemente orientati al cambiamento innovativo del sistema pubblico, culturalmente indirizzati al progresso tecnologico e manageriale di un nuovo concetto di Amministrazione Smart. Il destinatario ideale del Master è un manager o un professional smart, mentalmente aperto, agile e curioso, consapevolmente rispettoso dei vincoli e delle peculiarità del ruolo pubblico ma lontano dalla mentalità burocratica ed inerte di vecchi modelli, oramai tramontati, di Pubblica Amministrazione. Un individuo dotato di una forte etica pubblica, socialmente responsabile, pronto al cambiamento ed alla comprensione del divenire dinamico dei territori e del loro sviluppo innovativo all’ombra di una travolgente digital transformation, fortemente motivato a rendere le Amministrazioni Pubbliche del futuro un luogo di benessere e sviluppo etico per il Paese, grazie ad un uso consapevole ed a 360° di tecnologie abilitanti ed inclusive.
Il Master offre una valida piattaforma di studio sia per i concorsi nella Pubblica Amministrazione sia per i percorsi di carriera negli Enti pubblici e privati.
Numerosi i potenziali destinatari del Master in Smart Public Administration:

  • Dirigenti PA
  • Personale presso Pubbliche Amministrazioni ed Enti assimilati
  • Personale coinvolto nei procedimenti di trattamento dati
  • Liberi professionisti
  • Consulenti di direzione
  • Asset Manager
  • Property Manager
  • Facility Manager
  • Project Manager
  • Laureati

Il Master è, inoltre, fortemente consigliato per chi desideri formarsi per ruoli di direzione all'interno di Smart Public Administration di vario genere (Enti Locali, Amministrazioni Centrali, Agenzie Pubbliche centrali e regionali, Camere di Commercio, Consorzi, Istituti Previdenziali, Autorità Indipendenti, Imprese in house e affidatarie di servizi pubblici) ma anche presso organizzazioni private che forniscono servizi di consulenza alla PA.
Il Master in Smart Public Administration mira alla formazione di figure professionali in grado di presiedere l’intero processo innovativo e tecnologico nella Pubblica Amministrazione. Il Master mira a formare un ampio spettro di profili professionali fortemente innovativi ed all’avanguardia, declinabili in base alle necessità del contesto operativo di riferimento:

  • Smart Community Designer e Manager
  • Community Manager
  • Digital Strategic Planner
  • Data Manager
  • Data Specialist
  • Responsabile Privacy
  • Digital Facilitator
  • Document Manager
  • Smart Public Project Manager
  • Knowledge Management Officer
  • Geographic Information Manager
  • Bim Manager
  • Smart Public Administration Consultant

Ammissione

I candidati al Master devono essere in possesso di Laurea Triennale (requisito minimo per l’ammissione al Master) o Specialistica, di Laurea Magistrale e/o di Laurea Vecchio Ordinamento, conseguita in una Università degli Studi della Repubblica Italiana o altro Istituto Superiore equiparato, o di altro titolo equivalente conseguito presso altra Università, anche straniera, a condizione che il medesimo sia legalmente riconosciuto in Italia.

I candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero dovranno essere in possesso della dichiarazione di valore del titolo conseguito, rilasciata dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane del paese in cui hanno conseguito il titolo.

I requisiti devono essere posseduti e dimostrati alla data di scadenza del bando di Ateneo, pena la non ammissione alla prova di selezione del Master.

Retta

La retta senza agevolazioni per l'iscrizione al Master è di € 10.000.

Immatricolazione

Lo studente che desideri immatricolarsi, potrà chiedere un appuntamento con l’Ufficio Orientamento, chiamando il +39 06 94802282.

Direttore Scientifico del Master

Manlio Del Giudice

Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, Editor in Chief Journal of Knowledge Management

 

Manlio Del Giudice

Raffaele Gareri

Daniele Tumietto

Marco Pironti

Armando Papa

Fabio Fiano

Nicola Farronato

Monica Fait

  • Agenda Digitale, Open Government e Codice dell’Amministrazione Digitale (normativa generale, GDPR, privacy, sicurezza)
  • Amministrazione e servizi digitali - Piano Triennale AgID e modello di interoperabilità
  • Le normative per l’ICT nella PA
  • Dematerializzazione, documento informatico, fatturazione elettronica, workflow documentale e conservazione sostitutiva dei documenti contabili, fiscali, amministrativi
  • Il concetto e i modelli di un territorio smart
  • Il governo e il monitoraggio di un territorio smart
  • Innovazione per la crescita: un nuovo approccio strategico al design, al monitoraggio e alla scalabilità degli interventi
  • Modelli di business, ecosistemi ed esempi di partenariato pubblico-privato per lo sviluppo di servizi innovativi
  • Politiche per lo sviluppo socio-economico di una community e ruolo dell’ICT
  • Progettazione dei servizi per una community: design thinking, sostenibilità, regolamentazione smart ed
  • Comunicazione attraverso social media e marketing digitale
  • Innovazione sociale e comunità-Significato e tematiche dell’innovazione sociale e gli ambiti di applicazione dei progetti di innovazione sociale. La gestione e lo sviluppo delle comunità
  • Modelli di competenze digitali e inclusione digitale
  • L’approccio all’inclusione digitale: metodologie, pratiche ed esperienze, metodologie di apprendimento per le competenze digitali
  • Modelli educativi, progettazione ed erogazione di attività formative per adulti e gestione dei gruppi
  • Metodologie dei processi di partecipazione
  • L’informazione geografica della comunità e i flussi informativi
  • Progettazione dell’ambito tecnologico per il GIM
  • Pianificazione integrata di un territorio smart - Progettazione dell’ambito tecnologico
  • Pianificazione integrata di un territorio smart – Progettazione dell’ambito sociale
  • Pianificazione integrata di un territorio smart – Progettazione dell’ambito ambientale-urbanistico-architettonico
  • Analisi dei fabbisogni per le competenze digitali e costruzione degli interventi per il loro sviluppo
  • Controllo di gestione e sistema di indicatori nel ciclo della performance
  • Ingegneria del business e dei servizi
  • Project Management
  • Gestione dei cambiamento
  • Gestione dei dati territoriali
  • Open Data, Big Data e Smart Data Platform al servizio del city-user
  • Tecnologie digitali (Cloud Computing, Mobile Computing. IoT. AI, blockchain)
  • Il cambiamento e la gestione dei progetti complessi nella PA

Ciascun partecipante al master è chiamato ad elaborare un project work assistito da un docente: il PW è finalizzato a sviluppare un progetto concreto. Nel caso di candidati in stage il PW può essere commissionato dall’azienda ospitante e può coincidere con il periodo di stage.

LINK SWITCH FORMULA

Per l’Anno Accademico 2020/21 Link Campus University ha progettato la Link Switch Formula per venire incontro alle nuove esigenze degli studenti offrendo un alto livello di insegnamento e un ambiente di apprendimento sicuro. Puoi scegliere tra la formula Smart, con la quale segui tutte le lezioni in diretta dal tuo computer con un professore in live streaming, e la formula SafeClass, modalità di lezione in presenza in una miniclasse di massimo 25 studenti. Sarà facile passare dall’una all’altra modalità in qualsiasi momento, a seconda delle necessità.

Richiedi Informazioni