Medicina e Chirurgia (LM-41)

Bando Medicina e Chirurgia a.a. 2024/2025

Per l’anno accademico 2024/2025 è indetta dalla LINK CAMPUS UNIVERSITY, la prova di ammissione per l’accesso al primo anno del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia in italiano per la sede di Roma in convenzione con l’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli.
Sono disponibili:

  • 150 posti* per i candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia
  • 10 posti* per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero

* Rif. Art.1 Bando
 

PROVA DI AMMISSIONE: 11 APRILE 2024

La prova di accesso al corso di laurea in Medicina e Chirurgia di cui al bando DR 1335 del 09.02.2024 si terrà in una sede congrua al numero delle domande di partecipazione pervenute.
Le Iscrizioni alla prova di ammissione sono aperte a partire dalle ore 10.00 del 22 febbraio 2024 e fino alle ore 16.00 del 4 aprile 2024.

 

Consigliamo di stampare la pagina prima di proseguire con la registrazione, così da avere una versione cartacea facilmente consultabile. Si ricorda che gli studenti già registrati sul portale dell'Ateneo possono passare direttamente alla seconda fase. 

PASSO 1 - Cliccare sul pulsante “Registrati” posto in alto a destra.

 

PASSO 2 - cliccare sul pulsante “Registrazione Web”.

 

PASSO 3 - Compilare il modulo in ogni sua parte e successivamente cliccare sul pulsante “Avanti”
ATTENZIONE: verificare il codice fiscale poiché in caso di errori non sarà possibile registrare l’utente in maniera corretta.

 

PASSO 4 - Compilare il modulo seguente con il proprio indirizzo di residenza come indicato dal titolo di questa sezione e successivamente cliccare sul pulsante “Avanti”.

 

PASSO 5 - Completare anche la compilazione del modulo denominato “Recapito” per i soli campi con l’asterisco, nel caso del prefisso internazionale se ci si trova in Italia utilizzare lo 0039 come indicato in figura. Successivamente cliccare sul pulsante “Avanti”.

 

PASSO 6 - Verrà visualizzata una schermata di riepilogo, verificare la correttezza dei dati e cliccare sul pulsante "Conferma".

 

PASSO 7 - Alla fine della registrazione si riceveranno le credenziali di accesso.

 

PASSO 8 - Ritornare alla Home del portale e cliccare sul pulsante “Accedi” posto in alto a destra.

 

PASSO 9 - Nella seguente schermata cliccare la scritta "Cambio Password".

 

PASSO 10 - Inserire le credenziali fornite in precedenza e creare una nuova password. Successivamente cliccare sul pulsante "Modifica".

 

PASSO 11 - Ora è possibile effettuare la procedura di login (ACCESSO ALL' AREA RISERVATA).

 

PASSO 12 - Inserire le proprie credenziali di accesso con la password appena modificata.

 

PASSO 13 - Cliccare sul pulsante "ACCESO ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE (MEDICINA E CHIRURGIA LM-41)" come indicato in figura.

Consigliamo di stampare la pagina prima di proseguire con l'iscrizione, così da avere una versione cartacea facilmente consultabile.

L' ACCESSO ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE AVVIENE CLICCANDO SUL PULSANTE "ACCEDI ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE" PRESENTE IN FONDO A QUESTA GUIDA.

PRIMA DI PROCEDERE È NECESSARIO LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI: 

PASSO 1- Effettuare l'accesso alla propria Area Riservata come indicato alla fine della prima fase.

PASSO 2 - Una volta che si è cliccato sul pulsante "ACCEDI ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE" presente in fondo a questa guida si avrà accesso alla pagina in figura.

PASSO 3 - Cliccare ora sulla voce "Login" .

 

PASSO 4 - Cliccare sull'icona "MENU" in alto a destra.

 

PASSO 5 - Cliccare sulla voce "Segreteria" e di seguito sulla voce "Test di Ammissione" e seguire le istruzioni a video.

 

 

ACCEDI ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE

Download PDF Bando Medicina e Chirurgia (LM-41) a.a. 2024/2025

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI “LINK CAMPUS UNIVERSITY”

Numero Registro: Decreto Rettorale 1335

IL RETTORE

VISTA

la Legge 2 agosto 1999, n. 264 recante “Norme in materia di accessi ai corsi universitari” e ss.mm.ii;

VISTA

la Legge 30 luglio 2002, n. 189 “Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo” e ss.mm.ii., con particolare riferimento all’articolo 26;

VISTO

il Decreto 22 ottobre 2004, n. 270 “Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei”, approvato con decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509 e successive mm. e ii.;

VISTA

la delibera del Senato Accademico del 14.12.2023 relativa alla nuova offerta formativa ed al relativo potenziale formativo;

VISTA

la delibera del Consiglio di amministrazione del 18.1.2024 relativa alla nuova offerta formativa ed al relativo potenziale formativo;

VISTO

lo Statuto dell’Università degli Studi “Link Campus University” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie Generale n. 297 del 15 dicembre 2021;

VISTO

il D.M. 24 giugno 2022 n. 583 relativo alla disciplina di ammissione ai corsi ad accesso programmato ex Legge 264/99;

VISTO

il Regolamento Generale di Ateneo dell’Università degli Studi “Link Campus University”, emanato con D.R. n. 957 del 5 ottobre 2022;

VISTO

il Regolamento Didattico d’Ateneo, emanato con D.R. n. 1145 del 10 luglio 2023;

VISTO

il Decreto Ministeriale 16 marzo 2007, con il quale sono state determinate le classi delle lauree magistrali universitarie;

VISTO

il Decreto Ministeriale n. 1511 del 17 novembre 2023 di accreditamento del corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia in lingua italiana presso la sede della Link Campus University di Roma;

DECRETA

l’approvazione ed emanazione del Bando per l’anno accademico 2024/2025, allegato parte integrante al presente Decreto, per l’ammissione di studenti al Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia in italiano della Link Campus University sede di Roma in convenzione con l’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli, gestito dalla Provincia Religiosa di S. Pietro Ordine Ospedaliero S. Giovanni di Dio - Fatebenefratelli sito in Via Cassia, 600 - Roma.

L’immatricolazione al corso è subordinata al superamento della prova di ammissione per:

  • 150 posti disponibili per i candidati dei paesi UE e non UE stabilmente residenti in Italia
  • 10 posti disponibili per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero.

Qualora non vi fossero candidati dei paesi non UE residenti all’estero o se saranno in misura inferiore ai posti disponibili, i posti residui saranno messi a disposizione dei candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia come da disposizioni ministeriali impartite con nota ministeriale n.18249 del 10 ottobre 2023. Il numero dei posti messi a concorso potrebbe subire variazioni sia in aumento che in diminuzione a seguito dell’emanazione del decreto di programmazione delle immatricolazioni per l’a.a.2024/2025 del Ministero dell’Università e della Ricerca (M.U.R.), previsto dalla L. 2 agosto 1999, n. 264.

Qualora, dopo l’integrale scorrimento della graduatoria di merito, dovessero essere presenti posti vacanti l’Ateneo provvederà entra il mese di settembre a pubblicare un ulteriore bando ed a svolgere una ulteriore prova di ammissione per l’attribuzione di tali posti.

Il presente decreto viene acquisito alla raccolta nell’apposito registro di questa Università e pubblicato sul sito istituzionale.

IL RETTORE

Prof. Carlo Alberto Giusti

 

Dipartimento di Scienze della vita, della salute e delle professioni sanitarie

BANDO PER L’ANNO ACCADEMICO 2024/2025 RELATIVO ALLE MODALITÀ DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO AD ACCESSO PROGRAMMATO NAZIONALE IN MEDICINA E CHIRURGIA IN ITALIANO - Classe LM-41 - DELLA LINK CAMPUS UNIVERSITY IN CONVENZIONE CON OSPEDALE SAN PIETRO FATEBENEFRATELLI VIA CASSIA - ROMA

Articolo 1 – Posti disponibili

Per l’anno accademico 2024/2025 è indetta dalla LINK CAMPUS UNIVERSITY (d’ora in avanti anche LINK, Ateneo o Università), la prova di ammissione per l’accesso al primo anno del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia in italiano per la sede di Roma in convenzione con l’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli.

Sono disponibili:

  • 150 posti per i candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia
  • 10 posti per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero

Qualora non vi fossero candidati dei paesi non UE residenti all’estero o se saranno in misura inferiore ai posti disponibili, i posti residui saranno messi a disposizione dei candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia come da disposizioni ministeriali impartite con nota ministeriale n.18249 del 10 ottobre 2023.
Il numero dei posti messi a concorso potrebbe subire variazioni sia in aumento che in diminuzione a seguito dell’emanazione del decreto di programmazione delle immatricolazioni per l’a.a.2024/2025 del Ministero dell’Università e della Ricerca (M.U.R.), previsto dalla L. 2 agosto 1999, n. 264.
Qualora, a seguito della determinazione dei posti del M.U.R., si verifichi una riduzione rispetto alla numerosità indicata dal presente bando, coloro che sulla base della graduatoria finale di merito si siano pre- immatricolati o immatricolati con riferimento a posti non più disponibili decadranno dall’immatricolazione e verrà disposto il rimborso della quota versata a copertura della pre-immatricolazione.
Se, dopo l’integrale scorrimento della graduatoria di merito relativa al presente bando, dovessero essere presenti posti vacanti l’Ateneo procederà, entro il mese di settembre, a emanare un ulteriore bando ed a svolgere una ulteriore prova di ammissione per l’attribuzione di tali posti.

Articolo 2 – Requisiti di accesso

Possono partecipare alla prova di ammissione i cittadini italiani e comunitari ovunque soggiornanti e i cittadini non comunitari legalmente soggiornanti in Italia di cui all’articolo 39 comma 5 D.Lgs. n. 286/1998, se:

  • In possesso di diploma di istruzione secondaria di secondo grado che dia accesso all’Università, rilasciato da una istituzione scolastica statale o paritaria del sistema scolastico italiano;
  • In possesso di titolo conclusivo degli studi superiori emesso da un’istituzione appartenente ad un sistema scolastico straniero, ubicata in Italia o all’estero, conseguito a seguito di un percorso di almeno 12 anni di scolarità e sulla base almeno dell’ultimo biennio di frequenza con esito positivo nel sistema formativo estero purché corredati dalla Dichiarazione di Valore rilasciata dalle rappresentanze diplomatiche italiane o dalla documentazione alternativa di cui al successivo art. 6;
  • In possesso di titolo conclusivo degli studi superiori conseguito in un sistema scolastico che preveda 10 o 11 anni di scolarità, integrato dalle certificazioni aggiuntive e complementari previste all’allegato 1 della circolare annualmente emanata dal M.U.R. in riferimento alle “Procedure per l’ingresso, il soggiorno, l’immatricolazione degli studenti internazionali e il relativo riconoscimento dei titoli, per i corsi della formazione superiore in Italia valide per l’a.a.2023/24”;
  • Possono partecipare con riserva gli iscritti al quinto anno di scuola secondaria di secondo grado presso le istituzioni scolastiche superiori in Italia e i candidati iscritti all’ultimo anno di una istituzione scolastica superiore estera che consenta il conseguimento di un titolo valido ai sensi delle disposizioni ministeriali per l’ammissione ai corsi della formazione superiore del sistema italiano.

Non possono partecipare al concorso coloro che siano già in possesso di laurea appartenente alla classe LM-41 (o della laurea in Medicina conseguita all’estero).
Gli studenti già in possesso di un titolo accademico (conseguito in Italia o all’estero) e coloro che provengano da altri corsi di laurea o diploma universitario sono tenuti a osservare le medesime procedure indicate nel presente bando e a sostenere la relativa prova di ammissione.
I candidati che non siano in possesso o non presentino, entro i termini successivamente indicati, idoneo titolo di studio, ai sensi della normativa vigente, perdono il beneficio alla pre-immatricolazione ed all’immatricolazione e non hanno diritto alla restituzione di quanto versato a qualsiasi titolo all’Università.

Articolo 3 – Presentazione della domanda di iscrizione alla prova di ammissione

L'iscrizione alla prova di ammissione deve essere effettuata a partire dalle ore 10.00 del 22/2/2024 e completata inderogabilmente entro le ore 16 del 4 aprile 2024.

Il candidato in possesso dei requisiti indicati all’art. 2, deve presentare la domanda di iscrizione alla prova di ammissione esclusivamente in modalità telematica e seguendo le indicazioni fornite nella pagina internet istituzionale del Corso all’indirizzo:
https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia.
Durante la fase di iscrizione, oltre l’inserimento di tutti i dati richiesti dalla procedura è necessario fornire il consenso relativo al trattamento dei dati personali ed è, altresì, necessario prendere visione del presente Bando.
La domanda di iscrizione alla prova di ammissione, una volta confermata, non è modificabile o integrabile con ulteriore documentazione. Il candidato è responsabile per le informazioni fornite nella compilazione della domanda di iscrizione in ogni sua parte nonché della leggibilità dei documenti informatici caricati. Si consiglia un accurato controllo della documentazione prima di procedere con l’invio della domanda. La presenza d informazioni false, errate od omesse comporta l’immediata esclusione dal processo di selezione o, se già superato, la cancellazione dalle liste degli ammessi al Corso di Laurea.
Le domande di iscrizione alla prova incomplete e/o con dati erronei non saranno valutate.
La Link procederà ad effettuare verifiche delle autocertificazioni e dei titoli presentati presso enti ed autorità che hanno rilasciato o validato i titoli di studio dichiarati.
Si ricorda ai candidati che chiunque rilasci dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso è soggetto alle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000.

Articolo 4 – Quota di partecipazione

Per tutti i candidati la quota di partecipazione al test è pari a euro 200,00 (duecento/00), non è rimborsabile ad alcun titolo (anche nel caso di mancata partecipazione alla prova di ammissione). Il pagamento della quota di partecipazione va effettuato contestualmente alla presentazione della domanda (o comunque entro e non oltre il termine di scadenza indicato nell’ articolo 3) ed esclusivamente con le modalità descritte nella procedura telematica di presentazione della domanda di iscrizione alla prova di ammissione.
La domanda si intende perfezionata solo a seguito dell’integrale svolgimento della procedura telematica di presentazione della domanda e del pagamento della intera quota di partecipazione.
La domanda di partecipazione, pur se presentata entro il termine, ma priva del pagamento della quota o con il pagamento pervenuto oltre il termine previsto, ovvero con una modalità diversa rispetto a quelle indicate, non sarà valutata in nessun caso e il candidato sarà, pertanto, escluso dalla lista degli ammessi al sostenimento della prova di ammissione.

Articolo 5 – Candidati con Disabilità e/o con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (D.S.A.)

Le prove di cui al presente bando sono organizzate dall’Ateneo tenendo conto delle singole esigenze dei candidati con invalidità, disabilità ai sensi dell’articolo 16 della legge n. 104/1992 e/o con diagnosi di disturbi specifici dell’apprendimento (D.S.A.) di cui alla L.170/2010.
La documentazione attestante lo stato di disabilità e/o D.S.A essere caricata durante la fase di presentazione della domanda di iscrizione alla prova di ammissione ed esclusivamente attraverso la procedura telematica e seguendo le indicazioni ivi descritte. Non saranno acquisite, né valutate, richieste e documentazioni mediche pervenute attraverso altre modalità (posta, pec, e-mail, etc.).
Le istanze dovranno essere presentate con le seguenti modalità e non verranno prese in considerazione altre tipologie di documenti, documentazione incompleta o prodotta attraverso altri mezzi di trasmissione e oltre i termini indicati nel presente bando:

  1. I candidati con “verbale di invalidità civile” ai sensi dell’art. 20 della L. 3 agosto 2009, n. 102 o con “verbale di accertamento dell’handicap” ai sensi della Legge del 5 febbraio 1992 n. 104, che per lo svolgimento della prova necessitino di particolari ausili o tempi aggiuntivi, devono farne esplicita richiesta avvalendosi delle apposite funzioni presenti nella procedura di iscrizione al concorso, provvedendo altresì al caricamento a sistema della certificazione di cui siano in possesso rilasciata dalla commissione medica competente per territorio comprovante il tipo di invalidità e/o il grado di handicap riconosciuto.
    I candidati con disabilità hanno diritto ad un tempo aggiuntivo non eccedente il 50% in più rispetto a quello previsto per lo svolgimento della prova scritta di cui al presente bando.
    Qualora necessitino di ulteriori ausili oltre al maggior tempo per lo svolgimento del test, devono farne esplicita richiesta all’atto dell’iscrizione al concorso.
  2. I candidati con certificazione di Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A.) di cui alla legge n. 170/2010 debbono provvedere al caricamento a sistema della diagnosi completa di D.S.A: la diagnosi di D.S.A. deve essere stata rilasciata al candidato da non più di 3 anni dalla data di pubblicazione del presente bando oppure in epoca successiva al compimento del diciottesimo anno di vita, da strutture sanitarie locali o da Enti e professionisti accreditati con il Servizio Sanitario regionale e deve riportare in modo chiaro la sintesi diagnostica e i relativi codici nosografici di riferimento del disturbo specifico certificato. In conformità alle "Linee guida sui disturbi specifici dell’apprendimento" allegate al decreto ministeriale 12 luglio 2011 Prot. n. 5669, ai candidati con D.S.A. è concesso un tempo aggiuntivo pari ad un massimo del 30% in più rispetto a quello definito per la prova di ammissione.
    In caso di particolare gravità certificata del D.S.A. e al fine di garantire pari opportunità nell'espletamento delle prove, l’Università può consentire l’utilizzo dei seguenti strumenti compensativi:
    • calcolatrice non scientifica (fornita dall’Università): solo per i disturbi dell’apprendimento relativi all’area del calcolo o a fronte di specifica prescrizione in diagnosi;
    • assegnazione del lettore (designato dall’Università): solo in caso di particolare gravità del disturbo specifico della lettura.
    Non sono in ogni caso ammessi i seguenti strumenti: dizionario e/o vocabolario, formulario, tavola periodica degli elementi, mappa concettuale, personal computer, tablet, smartphone ed altri strumenti similari.
    Le richieste pervenute con le modalità previste dal presente articolo saranno prese in esame da apposita Commissione di valutazione per la concessione degli strumenti compensativi da fornire ai candidati con disabilità e/o con disturbi specifici per l’apprendimento per lo svolgimento delle prove concorsuali finalizzate all’accesso ai corsi di studio della Link.
    I candidati con invalidità, disabilità o con D.S.A. di paesi UE e paesi non UE, residenti all’estero, che intendano usufruire delle misure di cui ai commi precedenti, devono presentare la certificazione attestante lo stato di invalidità, disabilità o di D.S.A. rilasciata nel paese di residenza, accompagnata da una traduzione, giurata o certificata dalle rappresentanze diplomatiche italiane conforme al testo originale, in lingua italiana. La Commissione preposta di esaminare le certificazioni di cui ai commi precedenti valuterà se la documentazione straniera attesti una condizione di invalidità, disabilità o di D.S.A.

Art. 6 – Candidati comunitari e non comunitari legalmente soggiornanti in Italia, candidati italiani iscritti ad una scuola secondaria di secondo grado appartenente ad un sistema scolastico straniero ubicata in Italia o all’estero o in possesso di un titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado conseguito in una istituzione scolastica superiore appartenente ad un sistema scolastico straniero ubicata in Italia o all’estero.

I cittadini comunitari e non comunitari legalmente soggiornanti in Italia e i candidati italiani, iscritti presso una scuola secondaria di secondo grado appartenente ad un sistema scolastico straniero ubicata in Italia o all’estero o in possesso di un titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado conseguito in una istituzione scolastica superiore appartenente ad un sistema scolastico straniero ubicata in Italia o all’estero sono ammessi alla prova con riserva: nel caso risultino vincitori, la loro immatricolazione è subordinata alla verifica della validità della documentazione e del titolo di studio, ai sensi della normativa vigente in materia (all’allegato 1 della circolare annualmente emanata dal M.U.R. in riferimento alle “Procedure per l’ingresso, il soggiorno, l’immatricolazione degli studenti internazionali e il relativo riconoscimento dei titoli, per i corsi della formazione superiore in Italia valide per l’a.a.2023/24”).
Tali candidati entro le ore 16 del 4 aprile 2024 devono provvedere, pena l’esclusione, al caricamento del proprio titolo di studio estero (il transcript se il titolo di studio non è stato ancora conseguito o il titolo finale se già conseguito) nella apposita sezione della procedura di iscrizione al concorso dedicata ai titoli esteri e della traduzione ufficiale in lingua italiana dei titoli di studio completa di legalizzazione ove necessaria e di Dichiarazione di Valore rilasciata dall’Ambasciata italiana o Consolato generale italiano competente per territorio nel Paese nel quale il titolo è stato conseguito. In alternativa alla Dichiarazione di Valore e alla traduzione ufficiale in lingua italiana, può essere presentato il titolo di studio corredato dalla traduzione giurata in italiano o in inglese, accompagnato dagli attestati di Verifica e di Comparabilità rilasciati dal CIMEA.
Per ulteriori informazioni consultare la pagina web del Ministero, dell’Università e della Ricerca (M.U.R.): https://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/.

Articolo 7 – Argomenti della prova e criteri di ammissione

La prova di ammissione consiste in un test scritto a risposta multipla che presenta cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato deve individuarne una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili. È costituito da 60 domande erogate in lingua italiana sulla base dei programmi indicati nell’allegato A e così ripartite:

  • - 4 domande di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi
  • - 5 domande di ragionamento logico e problemi
  • - 23 domande di biologia
  • - 15 domande di chimica
  • - 13 di fisica e di matematica

La prova di ammissione avrà una durata di 100 minuti.
Per la valutazione della prova di ammissione è attribuito un punteggio massimo di 90 (novanta) punti secondo i seguenti criteri:

  • 1,5 punto per ogni risposta esatta;
  • meno 0,4 punti per ogni risposta errata;
  • 0 (zero) punti per ogni risposta non data o per marcature multiple non consentite o, comunque, per tutte le marcature non conformi alle istruzioni che verranno fornite il giorno della prova.

In caso di parità di punteggio, prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di biologia, chimica, fisica e matematica, ragionamento logico e competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi.
In caso di parità tra uno o più candidati invalidi in possesso di certificato di invalidità uguale o superiore al 66% o disabili con certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 art. 3, comma 3, e uno o più candidati non rientranti nelle predette categorie, viene preferito il candidato/i invalido/i in possesso di certificato di invalidità uguale o superiore al 66% o disabile con certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 art. 3, comma 3.
In caso di ulteriore parità, al di fuori dell’ipotesi del precedente comma, prevale lo studente che sia anagraficamente più giovane.
Nota Bene: L’art. 8 del D.M. del 24 giugno 2022 n. 583 ha stabilito che sono ammessi ai Corsi di laurea magistrale a ciclo unico i candidati dei paesi UE e dei paesi non UE regolarmente soggiornanti in Italia di cui all’art. 26 della Legge n. 189/2002, che abbiano ottenuto almeno un punteggio pari o superiore a 20.
Gli altri studenti saranno considerati non idonei e non saranno inseriti in graduatoria.
La soglia minima di idoneità (punteggio pari o superiore a 20) non si applica per gli studenti dei paesi non UE residenti all’estero. Tali studenti sono idonei solamente se hanno ottenuto un punteggio superiore a zero. Non sono inseriti in graduatoria i candidati dei paesi non UE residenti all’estero che non hanno fornito nessuna risposta a nessun quesito.
Gli altri studenti saranno considerati non idonei e non saranno inseriti in graduatoria.

Articolo 8 – Data prova di ammissione

La prova di ammissione si svolgerà l’11/04/2024.
La sede di svolgimento della prova di ammissione sarà determinata sulla base al numero delle domande di partecipazione pervenute e potrà collocarsi anche al di fuori della sede dell’Università degli Studi “Link Campus University”.
L’orario, la sede della prova e la eventuale distribuzione dei candidati nelle aule, qualora la numerosità dei candidati dovesse comportare l’utilizzo di più aule, sarà pubblicata entro il giorno 8/04/2024 nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo: https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia.
Qualora la prova si svolgesse su più aule i candidati saranno distribuiti per età anagrafica, fatta eccezione per i gemelli e i candidati potranno effettuare la prova unicamente nell’aula loro assegnata, pena l’annullamento della prova.
I candidati potranno accedere all’aula soltanto dopo le procedure di identificazione: è pertanto d’obbligo esibire un documento di identità in corso di validità.
Nota bene: fermo restando la durata della prova indicata al comma secondo dell’art. 7, la durata complessiva della procedura, comprensiva dei tempi di identificazione, di avvio e svolgimento della prova e di riconsegna dei compiti può, salvo eventi imprevisti, impegnare i candidati per 6 ore.

Articolo 9 – Modalità di svolgimento della prova di ammissione

In fase di identificazione il candidato riceverà il foglio di istruzioni, predisposto da CINECA, contenente le modalità di compilazione del modulo risposte e una scheda anagrafica precompilata da utilizzare alla fine della procedura e, dopo aver verificato l’esatta rispondenza dei dati, tenere sul banco obbligatoriamente con la facciata bianca verso l’alto.
A ciascun candidato sarà, inoltre, consegnato il seguente materiale:

  1. una penna a sfera nera;
  2. un plico sigillato, predisposto da CINECA, che potrà essere aperto solo dopo la comunicazione da parte della Commissione, contenente:
    • un foglio dedicato alla brutta copia;
    • i quesiti relativi alla prova di ammissione, recanti il codice identificativo del plico
    • un modulo di risposte, dotato dello stesso codice identificativo del plico;
    • un foglio credenziali, da conservare, che consentirà al candidato di accedere alla pagina riservata per visualizzare la propria prova ed il relativo punteggio prima della pubblicazione della graduatoria.

Nota Bene: la sostituzione che si dovesse rendere necessaria nel corso della prova anche di uno solo dei documenti indicati ai punti b) e c) comporta la sostituzione integrale del plico in quanto contraddistinti dal medesimo codice identificativo del plico. Eventuali correzioni o segni apportati dal candidato sulla scheda anagrafica non comportano la sostituzione della stessa.
La sostituzione della scheda anagrafica non comporta mai in ogni caso la sostituzione del plico.
Durante lo svolgimento della prova ciascun candidato:

  • non può tenere con sé borse o zaini, manuali, testi scolastici e/o riproduzioni anche parziali di essi, appunti manoscritti, fogli in bianco, materiale di consultazione, telefoni cellulari, palmari, smartphone, smartwatch, tablet, auricolari, webcam ed altra strumentazione similare, a pena di annullamento della prova; pertanto, lo studente potrà avere al banco esclusivamente penna nera, acqua, eventuali medicinali ed il materiale ricevuto dall’ Università;
  • non può, a pena di annullamento della prova, interagire con altri candidati, tentare di copiare e/o scambiare qualsiasi materiale, comprese le anagrafiche e/o moduli di risposta. In tali casi il compito non sarà corretto e non verrà determinato il relativo punteggio;
  • deve far uso esclusivamente di penna nera, fornita dall’Università;

La Commissione di vigilanza durante la prova sarà composta almeno da un Presidente d’aula, da un responsabile amministrativo e da unità di personale amministrativo (in numero variabile in proporzione al numero di candidati per aula).

A conclusione della prova, ciascun candidato, previa indicazione del personale di vigilanza, si reca alla postazione dedicata, dotata di apposita penna, posta a congrua distanza dalla commissione, nella quale troverà:

  • una scatola per la consegna della scheda anagrafica, dove su un lato compare il facsimile della scheda anagrafica stessa;
  • le coppie di etichette adesive sulle quali sono riportati i codici a barre. Il candidato deve scegliere una coppia di etichette adesive identiche. Ciascuna etichetta deve essere applicata, a cura esclusiva del candidato, che deve accertarsi della corrispondenza dei codici alfanumerici impressi sulle etichette della coppia scelta, sul modulo risposte e sulla scheda anagrafica. Il candidato deve quindi sottoscrivere, in calce alla scheda anagrafica, la dichiarazione di veridicità dei dati anagrafici e di corrispondenza dei codici delle etichette applicate alla scheda anagrafica e al modulo risposte, ed inserire la scheda anagrafica nella scatola.
  • A questo punto torna alla cattedra della Commissione e inserisce il modulo risposte nell’apposito contenitore.

Durante le operazioni di inserimento della scheda anagrafica e del modulo riposte all’interno dei contenitori il candidato non potrà utilizzare penne, matite o qualsiasi altro strumento idoneo alla scrittura per apportare modifiche, integrazioni e\o correzioni al modulo risposte, pena l’annullamento della prova da parte della Commissione d’aula. In tali casi il compito non sarà corretto e non verrà determinato il relativo punteggio.
Le prove sono soggette ad annullamento da parte della commissione d’aula, qualora il modulo risposte (sia sul fronte che sul retro) risulti firmato o contrassegnato dal candidato o da un componente della commissione. In tale caso il compito non sarà corretto e non verrà determinato il relativo punteggio.
La Commissione deve trattenere:

  1. i moduli risposta destinati al CINECA, inseriti nelle apposite scatole;
  2. le schede anagrafiche inserite nelle apposite scatole;
  3. i fogli in cui risultano stampati i quesiti relativi alla prova;
  4. il foglio di controllo del plico;
  5. il foglio dedicato alla brutta copia.

Il Presidente della Commissione provvede, al termine della prova, a:

  1. chiudere gli appositi contenitori forniti dal CINECA contenenti le schede anagrafiche;
  2. chiudere gli appositi contenitori forniti dal CINECA contenenti i moduli risposte, dopo averli conteggiati;
  3. far sigillare i contenitori alla presenza degli stessi candidati chiamati a verificare l’integrità delle scatole o comunque di altri quattro candidati estratti a sorte;
  4. apporre una firma sulle etichette utilizzate per la chiusura dei contenitori;
  5. far firmare, sulla stessa etichetta già firmata dal Presidente della commissione, i quattro studenti;
  6. confezionare altri contenitori in cui devono essere conteggiati, racchiusi e sigillati i plichi restituiti che sono stati oggetto di sostituzione, i plichi dai quali siano state prelevate le schede anagrafiche nonché i plichi non utilizzati, la dichiarazione dalla quale risultino l’integrità delle scatole, il numero dei plichi assegnati e la copia del o dei verbali d’aula.

Durante lo svolgimento della prova non è consentito l’uso dei servizi igienici salvo per comprovate e documentate esigenze connesse a condizioni di salute.
Una volta decorso il termine di svolgimento della prova di 100 minuti (o del maggior termine per gli aventi diritto) è fatto obbligo ai candidati di rimanere alla propria postazione in silenzio.

Articolo 10 – Graduatoria e pubblicazione dei risultati

Entro massimo 7 giorni dallo svolgimento della prova il candidato potrà accedere utilizzando il sito ed i codici contenuti nel foglio credenziali, contenuto nel plico della prova, e visualizzare nella propria pagina personale il proprio elaborato e il relativo punteggio.
Dopo la pubblicazione di cui al primo comma si procederà in seduta pubblica (della quale si darà notizia nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia all’apertura del dei contenitori delle schede anagrafiche che consentirà l’abbinamento tra codice candidato e dati anagrafici.
Entro 5 giorni dallo svolgimento dell’attività di cui al comma precedente viene pubblicata nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia, la graduatoria di merito, in forma anonima utilizzando il numero di pre-matricola del candidato.
Per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero viene definita dall’Università una graduatoria autonoma.
Sono ammessi al Corso e pertanto possono procedere alla pre-immatricolazione i candidati collocati in posizione utile e precisamente:

  • con riferimento alla graduatoria relativa ai candidati dei paesi UE e dei paesi non UE regolarmente soggiornanti in Italia: i candidati collocati nelle posizioni da 1 a 150;
  • con riferimento alla graduatoria relativa ai candidati dei paesi non UE residenti all’estero: i candidati collocati nelle posizioni da 1 a 10.

Qualora non vi fossero candidati dei paesi non UE residenti all’estero o se fossero in misura inferiore ai posti disponibili i posti residui saranno messi a disposizione dei candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia come da disposizioni ministeriali impartite con nota ministeriale n.18249 del 10 ottobre 2023.

La condizione di idoneo non vincitore si riferisce alla sola procedura selettiva in atto: da essa non scaturisce alcun diritto in relazione all’accesso ai corsi di laurea magistrale in anni successivi a quello in cui si è sostenuta la prova.

Articolo 11 - Adempimenti e scadenze per pre-immatricolazione e immatricolazione

Entro 4 (quattro) giorni (esclusi il sabato e i giorni festivi) a partire dalla data di pubblicazione della graduatoria di merito i candidati collocati in posizione utile e quindi ammessi al Corso ai sensi del precedente articolo devono procedere alla pre-immatricolazione esclusivamente con le modalità pubblicate nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo: https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia.
La pre-immatricolazione si perfeziona con il pagamento integrale dell’acconto sulla prima rata della retta. Il mancato perfezionamento della pre-immatricolazione da parte dei candidati ammessi entro il termine di cui al comma precedente comporta la rinuncia alla stessa e determinerà lo scorrimento della graduatoria.
Entro i successivi quattro giorni (esclusi il sabato e i giorni festivi) l’Ateneo pubblicherà sulla pagina https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia l’elenco dei subentranti che a loro volta dovranno pre-immatricolarsi nel termine perentorio di ulteriori 4 giorni.
Il termine minimo dei 4 giorni (compresa la data di pubblicazione della graduatoria ed esclusi il sabato e i giorni festivi) sarà rispettato anche per gli scorrimenti successivi alla prima graduatoria.
La retta di iscrizione al corso è fissata in euro 20.050,00 per il primo anno e in euro 19.800 per gli anni successivi.
È prevista la seguente rateizzazione dell’importo:

  • acconto prima rata in fase di pre-immatricolazione pari a euro 2000 più imposta fissa di bollo di 16,00 euro entro il termine di cui al comma primo del presente articolo per gli ammessi ovvero entro il termine di scadenza degli ulteriori subentri a seguito di scorrimento della graduatoria ovvero infine entro i termini indicati dall’Ateneo per gli ammessi a seguito degli eventuali ulteriori scorrimenti della graduatoria;
  • saldo prima rata euro 3.200,00 più Tassa Regionale per il diritto allo studio di euro 140,00 per immatricolazione definitiva a partire dal 15 luglio 2024 e fino al 31 luglio 2024, in questa fase i candidati ammessi con riserva devono inserire i dati del proprio diploma;
  • seconda rata euro 4.950,00 entro il 15 novembre 2024;
  • terza rata euro 4.950,00 entro 15 gennaio 2025;
  • quarta rata euro 4.950,00 entro 14 marzo 2025.

Gli ammessi con disabilità pari o superiore al 66% sono esonerati dal pagamento della retta di iscrizione e sono tenuti esclusivamente al pagamento dell’imposta fissa di bollo di 16 euro. Il requisito che consente l’esenzione di cui al periodo precedente deve essere dichiarato esclusivamente all’atto della presentazione della domanda ed attraverso la procedura di cui agli articoli 3 e 5 del presente bando; in nessun caso verranno accettate comunicazioni o richieste pervenute con qualsiasi altra modalità.
La mancata pre-immatricolazione nei termini indicati comporterà la decadenza dal diritto all'iscrizione e i posti vacanti saranno messi a disposizione degli altri candidati con ulteriori scorrimenti fino alla integrale copertura dei posti definiti nell'ambito del contingente assegnato all’Ateneo.
Gli studenti con titoli di studio conseguiti all’estero devono inserire nella procedura all’atto della presentazione della domanda di partecipazione alla prova, pena l’esclusione, la traduzione ufficiale in lingua italiana dei titoli di studio completa di legalizzazione ove necessaria e di Dichiarazione di Valore rilasciata dall’Ambasciata italiana o Consolato generale italiano competente per territorio nel Paese nel quale il titolo è stato conseguito. In alternativa alla Dichiarazione di Valore e alla traduzione ufficiale in lingua italiana, può essere presentato il titolo di studio corredato dalla traduzione giurata in italiano o in inglese, accompagnato dagli attestati di Verifica e di Comparabilità rilasciati dal CIMEA.
Gli studenti pre-immatricolati con riserva che abbiano conseguito il diploma della scuola secondaria di secondo grado, dal 15 luglio al 31 Luglio 2024, oltre a pagare il saldo della prima rata, devono inserire nella procedura i dati del proprio diploma. Qualora non vengano caricati tali dati lo studente decade dalla pre-immatricolazione e viene escluso dalla graduatoria.
L’Università si riserva il diritto di modificare le modalità e le tempistiche di immatricolazione qualora sia reso necessario per ragioni organizzative, giuridiche e/o normative dandone notizia a tutti i concorrenti mediante pubblici avvisi sul sito internet dell’Università.
La pubblicazione di tutti gli avvisi sul sito internet dell’Università nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia ovvero nelle pagine personali del candidato ha valore di notifica agli interessati; nessuna comunicazione verrà inviata ai candidati.
Le eventuali comunicazioni che potranno essere inviate agli indirizzi mail inseriti a sistema dai candidati durante la fase di registrazione al test avranno il mero scopo di facilitarli nel seguire le procedure concorsuali, ma non saranno in alcun modo sostitutive degli avvisi pubblicati sul sito internet dell’Università che rappresenta l’unico strumento di comunicazione ufficiale dell’Ateneo. Rimane pertanto onere del candidato verificare la propria posizione attivandosi con le modalità e nei termini previsti per procedere alla pre- immatricolazione ed agli adempimenti successivi.
Per ogni interlocuzione relativa alla carriera dello studente, incluse le questioni di carattere amministrativo, a partire dal compimento della maggiore età, l’Università si relazionerà esclusivamente con quest’ultimo pertanto le comunicazioni, di qualsiasi natura e finalità, provenienti da terzi, inclusi i genitori, non saranno prese in considerazione e riscontrate.
I candidati che non rispettano le scadenze sopraindicate saranno considerati rinunciatari e perderanno il diritto ad immatricolarsi. In tal caso tutti i costi già eventualmente sostenuti non saranno in nessun caso rimborsati dall’Ateneo.

Articolo 12 - Obblighi formativi aggiuntivi (OFA)

Gli studenti che hanno superato l’esame di ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia potranno essere ammessi con un Obbligo Formativo Aggiuntivo (OFA) in una o più delle seguenti aree del sapere 'Biologia', 'Chimica', 'Matematica e Fisica'. Per ciascuna di tali aree, non verranno attribuiti OFA se il candidato avrà ottenuto un punteggio maggiore o eguale al 50% del punteggio massimo ottenibile per quell’area. In caso contrario, lo studente dovrà seguire corsi di recupero erogati dall’Ateneo e gli OFA si intendono assolti con il superamento dei corrispondenti esami di profitto dei seguenti insegnamenti:

  • Matematica/Fisica al superamento dell’insegnamento di Fisica;
  • Biologia al superamento dell’insegnamento di Biologia;
  • Chimica al superamento dell’insegnamento di Chimica.

Il mancato assolvimento dell’OFA comporta l’impossibilità, a partire dall’anno accademico 2024-2025, di sostenere esami di profitto relativi ad anni successivi al primo. Il mancato assolvimento dell’OFA comporta l’impossibilità, a partire dall’anno accademico 2024-2025, di sostenere esami di profitto relativi ad anni successivi al primo.

Articolo 13 - Vaccinazioni Obbligatorie

Lo Studente ammesso, all’atto della pre-immatricolazione, dichiara il proprio impegno a sottoporsi entro 60 giorni dalla pre-immatricolazione stessa:

  • alla prova tubercolina eseguita secondo la tecnica di Mantoux, secondo quanto previsto dalle linee guida per il controllo della malattia tubercolare (provvedimento 17.12.1998 della Conferenza Stato Regioni) e dal D.P.R. 7.11.2001 n. 465 che regolamenta la vaccinazione antitubercolare;
  • alla vaccinazione contro l’epatite virale B, ai sensi della Legge n. 165 del 27.5.1991. Lo studente dichiara, altresì, il proprio impegno a sottoporsi ad ogni altra vaccinazione disponibile, di volta in volta ritenuta opportuna dall’Università per la sicurezza dello studente e di tutti coloro con i quali questi può venire in contatto in ragione delle attività accademiche cui occorre che partecipi.

Qualora lo studente non abbia provveduto a produrre la documentazione sanitaria prevista da bando entro il termine indicato, incorre nel blocco delle attività didattiche, fermo restando il soddisfacimento di tutti gli altri oneri amministrativi previsti dai Regolamenti d’Ateneo.
Qualora la documentazione sopra indicata non dovesse pervenire entro il termine massimo del 30/09/2024, lo studente verrà considerato decaduto e non avrà diritto ad alcun rimborso di quanto versato.

Articolo 14 – Modalità di rinuncia, trasferimento in uscita e abbandono degli studi

Gli studenti che volessero rinunciare agli studi dovranno presentare “istanza di rinuncia agli studi”. La rinuncia agli studi si intende perfezionata con il rilascio del relativo foglio di congedo.
Tale foglio sarà rilasciato solo agli studenti in regola, al momento della presentazione dell’istanza, con il pagamento delle tasse e rette previsti.
In caso di rinuncia o trasferimento, gli importi già pagati fino al momento di presentazione della relativa istanza non saranno rimborsati in nessun caso dall’Università.
Il nulla osta al trasferimento in uscita e il rilascio della relativa documentazione può essere concesso unicamente agli studenti in regola, alla data di consegna della domanda, con il pagamento delle tasse e rette previste.
Lo studente che abbandona gli studi dopo l’inizio delle lezioni è tenuto in ogni caso al pagamento integrale della Tassa Regionale e della Retta prevista per l’Anno Accademico al quale risulta iscritto e che è consultabile sul sito internet dell’Università.

Articolo 15 – Avvertenze

L’Università si riserva, in ogni fase dell’iscrizione, la facoltà di accertare la veridicità delle dichiarazioni rese dal candidato, ai sensi della normativa vigente in materia. Il candidato dovrà pertanto fornire tutti gli elementi necessari per consentire le opportune verifiche. Nel caso in cui nella documentazione presentata dal candidato risultino dichiarazioni false o mendaci, ferme restando le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia e l'esposizione del dichiarante all'azione di risarcimento del danno da parte dei controinteressati, si procederà all'annullamento dell'eventuale immatricolazione, al recupero degli eventuali benefici concessi e a trattenere le tasse universitarie versate, che non saranno in nessun caso rimborsate.
Ai fini giuridici ed interpretativi fa fede esclusivamente il presente Bando. Per tutto quanto non previsto nel presente Bando si rinvia allo Statuto dell’Università ed ai Regolamenti di Ateneo e alla normativa statale applicabile.
Costituiscono parte integrante del presente Bando l’allegato “A” contenente i programmi della prova di ammissione.
Ai sensi della legge n. 241 del 7 agosto 1990, e successive modifiche e integrazioni, il responsabile del procedimento è il dott. Roberto Russo.

Art. 16 – Tabella riepilogativa delle scadenze, informativa e privacy

Attività

data

Articolo bando

Domande di partecipazione

Ore 10 del 22.2.2024 alle ore 16 del 4.4.2024

Articolo 3

Pubblicazione ora e luogo prova

8.4.2024

Articolo 8

Pubblicazione dei punteggi conseguiti

Entro 18.4.2024

Articolo 10

Apertura plichi schede anagrafiche

19.4.2024

Articolo 10

Pubblicazione graduatoria

Entro 24.4.2024

Articolo 10

Scadenza Pre-immatricolazione

Entro 4 gg dalla pubblicazione graduat.

Articolo 11

1° subentro

Entro 4 gg scadenza pagamento

Articolo 11

Pre-immatricolazione primi subentranti

Entro 4 gg dalla pubblicazione subentri

Articolo 11

2° subentro

Entro 4 gg scadenza pagamento

Articolo 11

Pre-immatricolazione secondi subentranti

Entro 4 gg dalla pubblicazione subentri

Articolo 11

Immatricolazioni definitive con Pagamento

saldo 1° rata retta

Dal 15 luglio 2024 al 31 Luglio 2024

Articolo 11

Comunicazione data diploma per ammessi

con riserva

Dal 15 luglio 2024 al 31 Luglio 2024

Articolo 11

Pagamento 2° rata retta

15.11.2024

Articolo 11

Pagamento 3° rata retta

15.1.2025

Articolo 11

Pagamento 4° rata retta

14.3.2025

Articolo 11

 

Ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e ss.mm.ii., si informa che i dati personali forniti dai candidati e dalle candidate saranno trattati in osservanza alle disposizioni di legge in materia di tutela della privacy. L'Informativa sul trattamento dei dati personali redatta dall'Università degli Studi “Link Campus University” ai sensi del. 13 del Reg. UE 2016/679 e del D. Lgs 101/2018 è pubblicata sul sito https://www.unilink.it/privacy/.
Titolare del trattamento dei dati personali è l'Università degli Studi “Link Campus University” nella persona del suo rappresentante legale. Il Responsabile della protezione dei dati (DPO) è l’Avv. Vincenzo Iellamo (mail: rdp@unilink.it – pec lcu@pec.unilink.it).

Allegato A. Programmi della prova

Programmi relativi ai quesiti delle prove di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia

Per l’ammissione ai corsi sono richieste le capacità di comprendere e analizzare testi scritti di varia tipologia, di condurre ragionamenti logico-matematici, nonché conoscenze di cultura generale, con speciale riguardo all’ambito storico, geografico, sociale e istituzionale e disciplinari in matematica, chimica, fisica e biologia.

Le capacità e le conoscenze richieste rispondono alla preparazione promossa dalle istituzioni scolastiche che organizzano attività educative e didattiche coerenti con le Indicazioni nazionali per i licei e con le Linee guida per gli istituti tecnici e per gli istituti professionali, soprattutto in vista degli Esami di Stato.

Competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi

La capacità di comprendere testi scritti in lingua italiana di diversa natura e con scopi comunicativi diversi costituisce una competenza trasversale, dato che tutti i tipi di domande saranno formulati in lingua italiana, anche ricorrendo al linguaggio simbolico. Saranno oggetto di specifica verifica anche le capacità seguenti:

  • comprendere in contesti reali il lessico astratto, non comune o specialistico;
  • individuare i fenomeni di coesione e coerenza testuale;
  • estrarre e inferire dal testo le specificità informative.

Tali capacità verranno verificate a partire da brevi testi di saggistica scientifica o di narrativa classica e contemporanea, oppure da brevi testi di attualità pubblicati in quotidiani e in riviste generaliste o specializzate.

Sempre a partire da brevi testi di varia tipologia e tematica, saranno oggetto di verifica le competenze acquisite negli studi pregressi e le conoscenze di cultura generale o di argomenti oggetto del dibattito pubblico contemporaneo. In particolare, i quesiti mireranno ad accertare:

  • la capacità ad orientarsi nello spazio e nel tempo rappresentato, ovvero a collocare nello spazio e nel tempo fenomeni storico-culturali di rilievo;
  • la conoscenza delle principali istituzioni nazionali e internazionali;
  • la comprensione di fenomeni attinenti agli ambiti giuridico, economico e di cittadinanza.

Ragionamento logico e problemi

I quesiti sono volti a saggiare la capacità di completare logicamente un ragionamento, in modo coerente con le premesse. Queste premesse sono enunciate in forma simbolica o verbale, e vertono su casi o problemi, anche di natura astratta, la cui soluzione richiede l’adozione di forme diverse di ragionamento logico.

Biologia

  • La chimica dei viventi.
  • L'importanza biologica delle interazioni deboli.
  • Le molecole organiche presenti negli organismi e rispettive funzioni. Il ruolo degli enzimi.
  • La cellula come base della vita. Teoria cellulare. Dimensioni cellulari. La cellula procariotica ed eucariotica, animale e vegetale. I virus.
  • La membrana cellulare: struttura e funzioni; il trasporto attraverso la membrana. Le strutture cellulari e loro specifiche funzioni.
  • Ciclo cellulare e riproduzione cellulare: mitosi e meiosi - corredo cromosomico e mappe cromosomiche.
  • Riproduzione ed ereditarietà. Cicli vitali. Riproduzione sessuata ed asessuata.
  • Genetica mendeliana: le leggi di Mendel e loro applicazioni.
  • Genetica classica: teoria cromosomica dell'ereditarietà - modelli di ereditarietà. Genetica molecolare: struttura e duplicazione del DNA, il codice genetico, la sintesi proteica. Il DNA dei procarioti. La struttura del cromosoma eucariotico. I geni e la regolazione dell'espressione genica.
  • Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono- e polifattoriali; malattie ereditarie autosomiche e legate al cromosoma X.
  • Mutazioni. Selezione naturale e artificiale. Le teorie evolutive. Le basi genetiche dell'evoluzione. Ereditarietà e ambiente.
  • Le biotecnologie: la tecnologia del DNA ricombinante e le sue applicazioni.
  • Anatomia e Fisiologia degli animali e dell'uomo. I tessuti animali. Anatomia e fisiologia di sistemi ed apparati nell’uomo e relative interazioni. Omeostasi.
  • Bioenergetica. La valuta energetica delle cellule: l’ATP. Reazioni di ossidoriduzione nei viventi. I processi energetici: fotosintesi, glicolisi, respirazione aerobica e fermentazione.

Chimica

  • La costituzione della materia: gli stati di aggregazione della materia; sistemi eterogenei e sistemi omogenei; composti ed elementi.
  • Leggi dei gas perfetti.
  • La struttura dell'atomo: particelle elementari; numero atomico e numero di massa, isotopi, struttura elettronica degli atomi dei vari elementi.
  • Il sistema periodico degli elementi: gruppi e periodi; elementi di transizione. Proprietà periodiche degli elementi: raggio atomico, potenziale di ionizzazione, affinità elettronica, carattere metallico. Relazioni tra struttura elettronica, posizione nel sistema periodico e proprietà degli elementi.
  • Il legame chimico: legame ionico, legame covalente e metallico. Energia di legame. Polarità dei legami. Elettronegatività. Legami intermolecolari.
  • Fondamenti di chimica inorganica: nomenclatura e principali proprietà dei composti inorganici: ossidi, idrossidi, acidi, sali.
  • Le reazioni chimiche e la stechiometria: massa atomica e molecolare, numero di Avogadro, concetto di mole e sua applicazione, calcoli stechiometrici elementari, bilanciamento di semplici reazioni, i differenti tipi di reazione chimica.
  • Le soluzioni: proprietà solventi dell'acqua, solubilità, i principali modi di esprimere la concentrazione delle soluzioni.
  • Equilibri in soluzione acquosa.
  • Elementi di cinetica chimica e catalisi.
  • Ossidazione e riduzione: numero di ossidazione, concetto di ossidante e riducente. Bilanciamento di semplici reazioni.
  • Acidi e basi: il concetto di acido e di base. Acidità, neutralità e basicità delle soluzioni acquose. Il pH. Idrolisi. Soluzioni tampone.
  • Fondamenti di chimica organica: legami tra atomi di carbonio, formule grezze e di struttura, concetto di isomeria. Idrocarburi alifatici, aliciclici e aromatici. Gruppi funzionali: alcoli, eteri, ammine, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi. Elementi di nomenclatura.

Matematica

  • Insiemi numerici e algebra: numeri naturali, interi, razionali, reali. Ordinamento e confronto; ordine di grandezza e notazione scientifica. Operazioni e loro proprietà. Proporzioni e percentuali. Potenze con esponente intero, razionale) e loro proprietà. Radicali e loro proprietà. Logaritmi (in base 10 e in base e) e loro proprietà. Cenni di calcolo combinatorio. Espressioni algebriche, polinomi. Prodotti notevoli, potenza n-esima di un binomio, scomposizione in fattori dei polinomi. Frazioni algebriche. Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado. Sistemi di equazioni.
  • Funzioni: nozioni fondamentali sulle funzioni e loro rappresentazioni grafiche (dominio, codominio, studio del segno, continuità, massimi e minimi, crescenza e decrescenza, ecc.). Funzioni elementari: algebriche intere e fratte, esponenziali, logaritmiche, goniometriche. Funzioni composte e funzioni inverse. Equazioni e disequazioni goniometriche.
  • Geometria: poligoni e loro proprietà. Circonferenza e cerchio. Misure di lunghezze, superfici e volumi. Isometrie, similitudini ed equivalenze nel piano. Luoghi geometrici. Misura degli angoli in gradi e radianti. Seno, coseno, tangente di un angolo e loro valori notevoli. Formule goniometriche. Risoluzione dei triangoli. Sistema di riferimento cartesiano nel piano. Distanza di due punti e punto medio di un segmento. Equazione della retta. Condizioni di parallelismo e perpendicolarità. Distanza di un punto da una retta. Equazione della circonferenza, della parabola, dell’iperbole, dell’ellisse e loro rappresentazione nel piano cartesiano. Teorema di Pitagora. Teoremi di Euclide (primo e secondo).
  • Probabilità e statistica: distribuzioni delle frequenze a seconda del tipo di carattere e principali rappresentazioni grafiche. Nozione di esperimento casuale e di evento. Probabilità e frequenza.

Fisica

  • Grandezze fisiche e loro misura: Grandezze fisiche fondamentali e derivate. Sistemi di unità di misura: Internazionale e Tecnico. Multipli e sottomultipli. Notazione scientifica. Principali conversioni tra unità di misura di sistemi diversi. Grandezze scalari e grandezze vettoriali. Vettori e operazioni sui vettori.
  • Cinematica: Descrizione del moto. Velocità e velocità angolare, accelerazione e accelerazione centripeta. Moto rettilineo uniforme, moto uniformemente accelerato, moto circolare uniforme, moto armonico.
  • Dinamica: Concetto di forza come interazione tra corpi. Forze come vettori applicati. Il principio d'inerzia. La massa e il 2° principio della dinamica. Esempi di forze: la forza peso, la forza elastica, l'attrito statico e dinamico. Azione e reazione: il 3° principio della dinamica. Impulso e quantità di moto. Principio di conservazione della quantità di moto. Momento di una forza e momento angolare. Lavoro ed energia cinetica. Forze conservative ed energia potenziale. Principio di conservazione dell’energia meccanica. Potenza.
  • Meccanica dei fluidi: Densità e comprimibilità dei fluidi. Gas e liquidi. Idrostatica: pressione e principi di Pascal, Stevino ed Archimede. Dinamica dei liquidi: moto unidimensionale, flusso e portata, equazione di continuità. Fluidi ideali ed equazione di Bernoulli. Forze viscose nei fluidi reali.
  • Termodinamica: Equilibrio, concetto di temperatura, termometri. Concetto di calore e calorimetria. Modalità di propagazione del calore. Capacità termica e calore specifico. Cambiamenti di stato e calori latenti. Leggi dei gas perfetti. Primo e secondo principio della termodinamica.
  • Elettricità ed elettromagnetismo: Cariche elettriche. Forze tra cariche e legge di Coulomb. Campo e potenziale elettrico, superfici equipotenziali. Costante dielettrica, capacità, condensatori. Energia elettrostatica. Serie e parallelo di condensatori. Generatori. Tensione elettrica. Corrente elettrica.
  • Resistività, resistenza, resistori. Legge di Ohm. Serie e parallelo di resistori. Principi di Kirchhoff. Lavoro, Potenza, Effetto Joule. Corrente continua e alternata. Periodo e frequenza. Campo magnetico di una corrente elettrica. Forze sulle correnti elettriche in campo magnetico. Induzione elettromagnetica.

Per l'anno accademico 2023/2024 è indetta la prova di ammissione per l'accesso al primo anno del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia.

Sono disponibili: 

  • 50 posti per i candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia; 
  • 10 posti per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero. 
AVVISO SCORRIMENTO GRADUATORIA

Ai sensi dell’art. 10 comma 3 del bando emanato con D.R. 1243 del 30.11.2023 si comunica che i candidati (subentranti) dalla posizione n. 61 alla posizione n. 82 possono procedere alla immatricolazione a partire dalle ore 00:01 di martedi 30 gennaio 2024 ed inderogabilmente entro le ore 24:00 di venerdì 2 febbraio 2024. L’immatricolazione si perfeziona con il pagamento integrale della prima rata della retta, dei diritti di immatricolazione, della tassa regionale e del bollo.

Il mancato perfezionamento dell’immatricolazione da parte dei candidati subentranti entro il termine di cui al comma precedente comporta la rinuncia alla stessa, la perdita del posto in graduatoria e determinerà lo scorrimento della graduatoria medesima.

Le modalità di immatricolazione sono analoghe a quelle per la presentazione della domanda di partecipazione. Quindi il candidato vincitore deve collegarsi al portale istituzionale dell'Ateneo (https://www.unilink.it); Cliccare sulla dicitura "Accedi" in alto a destra nella home page del portale istituzionale; Inserire le credenziali (Nome Utente e Password) in modo da accedere all'Area Riservata. Nell'Area Riservata l'utente trova l'accesso alla procedura di immatricolazione online.

Ricordiamo che l'iscrizione risulterà perfezionata solo dopo aver effettuato i pagamenti previsti indicati nella relativa procedura.

Come previsto dall’art. 12 del bando lo studente subentrante deve procedere alle vaccinazioni obbligatorie. Il relativo certificato dovrà essere consegnato alla Segreteria studenti inderogabilmente entro il 19 marzo 2024.

I vincitori che avessero già pagato la tassa regionale nella Regione Lazio non sono tenuti a ripetere il pagamento, ma debbono inviare via mail medicina.segreteria@unilink.it copia scansionata della ricevuta.

 

GRADUATORIE, SCADENZE E ADEMPIMENTI

Non sono presenti candidati dei Paesi non UE residenti all’estero che godono di un contingente separato pertanto i posti non occupati da questa tipologia di candidati sono stati resi disponibili per i candidati dei Paesi UE e non UE residenti in Italia, pertanto gli immatricolati potranno essere n. 60.

I candidati vincitori si potranno immatricolare a partire dalle ore 00:01 di lunedì 22 gennaio 2024 ed inderogabilmente entro le ore 24:00 di venerdì 26 gennaio 2024. L’immatricolazione si perfeziona con il pagamento integrale della prima rata della retta, dei diritti di immatricolazione, della tassa regionale e del bollo.

Il mancato perfezionamento dell’immatricolazione da parte dei candidati entro il termine di cui al comma precedente comporta la rinuncia alla stessa, la perdita del posto in graduatoria e determinerà lo scorrimento della graduatoria medesima.

Le modalità di immatricolazione sono analoghe a quelle per la presentazione della domanda di partecipazione. Quindi il candidato vincitore deve collegarsi al portale istituzionale dell'Ateneo (https://www.unilink.it); Cliccare sulla dicitura "Accedi" in alto a destra nella home page del portale istituzionale; Inserire le credenziali (Nome Utente e Password) in modo da accedere all'Area Riservata. Nell'Area Riservata l'utente trova l'accesso alla procedura di immatricolazione online.

Ricordiamo che l'iscrizione risulterà perfezionata solo dopo aver effettuato i pagamenti previsti indicati nella relativa procedura.

Come previsto dall’art. 12 del bando lo studente deve procedere alle vaccinazioni obbligatorie. Il relativo certificato dovrà essere consegnato alla Segreteria studenti inderogabilmente entro l’11 marzo 2024. 

I vincitori che avessero già pagato la tassa regionale nella Regione Lazio non sono tenuti a ripetere il pagamento, ma debbono inviare via mail medicina.segreteria@unilink.it copia scansionata della ricevuta.

Download PDF Graduatoria Medicina e chirurgia (LM-41)

 

AVVISO RISULTATI

Si comunica che in data odierna (15 gennaio 2024) i candidati che si collegano al sito: https://accessoprogrammato-private.mur.gov.it/2023/studenti/provelocali/ possono, utilizzando l’username e password ricevuta, verificare il voto riportato nella prova e visionare il proprio compito.


Consigliamo di stampare la pagina prima di proseguire con la registrazione, così da avere una versione cartacea facilmente consultabile. Si ricorda che gli studenti già registrati sul portale dell'Ateneo possono passare direttamente alla seconda fase. 

PASSO 1 - Cliccare sul pulsante “Registrati” posto in alto a destra.

 

PASSO 2 - cliccare sul pulsante “Registrazione Web”.

 

PASSO 3 - Compilare il modulo in ogni sua parte e successivamente cliccare sul pulsante “Avanti”
ATTENZIONE: verificare il codice fiscale poiché in caso di errori non sarà possibile registrare l’utente in maniera corretta.

 

PASSO 4 - Compilare il modulo seguente con il proprio indirizzo di residenza come indicato dal titolo di questa sezione e successivamente cliccare sul pulsante “Avanti”.

 

PASSO 5 - Completare anche la compilazione del modulo denominato “Recapito” per i soli campi con l’asterisco, nel caso del prefisso internazionale se ci si trova in Italia utilizzare lo 0039 come indicato in figura. Successivamente cliccare sul pulsante “Avanti”.

 

PASSO 6 - Verrà visualizzata una schermata di riepilogo, verificare la correttezza dei dati e cliccare sul pulsante "Conferma".

 

PASSO 7 - Alla fine della registrazione si riceveranno le credenziali di accesso.

 

PASSO 8 - Ritornare alla Home del portale e cliccare sul pulsante “Accedi” posto in alto a destra.

 

PASSO 9 - Nella seguente schermata cliccare la scritta "Cambio Password".

 

PASSO 10 - Inserire le credenziali fornite in precedenza e creare una nuova password. Successivamente cliccare sul pulsante "Modifica".

 

PASSO 11 - Ora è possibile effettuare la procedura di login (ACCESSO ALL' AREA RISERVATA).

 

PASSO 12 - Inserire le proprie credenziali di accesso con la password appena modificata.

 

PASSO 13 - Cliccare sul pulsante "ACCESO ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE (MEDICINA E CHIRURGIA LM-41)" come indicato in figura.

Consigliamo di stampare la pagina prima di proseguire con l'iscrizione, così da avere una versione cartacea facilmente consultabile.

L' ACCESSO ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE AVVIENE CLICCANDO SUL PULSANTE "ACCEDI ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE" PRESENTE IN FONDO A QUESTA GUIDA.

PRIMA DI PROCEDERE È NECESSARIO LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI: 

PASSO 1- Effettuare l'accesso alla propria Area Riservata come indicato alla fine della prima fase.

PASSO 2 - Una volta che si è cliccato sul pulsante "ACCEDI ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE" presente in fondo a questa guida si avrà accesso alla pagina in figura.

PASSO 3 - Cliccare ora sulla voce "Login" .

 

PASSO 4 - Cliccare sull'icona "MENU" in alto a destra.

 

PASSO 5 - Cliccare sulla voce "Segreteria" e di seguito sulla voce "Test di Ammissione" e seguire le istruzioni a video.

 

 

ACCEDI ALLA PROCEDURA DI AMMISSIONE

BANDO RELATIVO ALLE MODALITÀ DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO AD ACCESSO PROGRAMMATO NAZIONALE IN MEDICINA E CHIRURGIA IN ITALIANO DELL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI “LINK CAMPUS UNIVERSITY” IN CONVENZIONE CON OSPEDALE SAN PIETRO FATEBENEFRATELLI - VIA CASSIA - ROMA

Dipartimento di Scienze della vita, della salute e delle professioni sanitarie

Articolo 1 – Posti disponibili

1. Per l’anno accademico 2023/2024 è indetta dall’Università degli Studi “LINK CAMPUS UNIVERSITY” (d’ora in avanti anche LINK, Ateneo o Università), la prova di ammissione per l’accesso al primo anno del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia in italiano per la sede di Roma in convenzione con l’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli.

Sono disponibili:

  • 50 posti per i candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia;
  • 10 posti per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero.

Articolo 2 – Requisiti di accesso

  1. Possono partecipare alla prova di ammissione:
    • i cittadini italiani in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado;
    • i cittadini di altri paesi UE e dei paesi non UE regolarmente soggiornanti in Italia (non UE equiparati) di cui all’art. 26 della Legge n. 189/2002 (vedi punto B.1 dell’Allegato B del presente bando); seguono le procedure indicate di seguito, fatte salve le norme per il riconoscimento del titolo di studio estero e devono essere in possesso dei seguenti requisiti: diploma di scuola secondaria di secondo grado (per i titoli di studio esteri vedi Allegato B del presente bando, punto B.3);
    • i cittadini di Paesi non UE regolarmente soggiornanti all’estero che siano già in possesso del visto per motivi di studio in ingresso, inclusi gli studenti cinesi del progetto Marco Polo; oltre a seguire le procedure del seguente bando saranno inseriti in un’apposita graduatoria di merito nel limite del contingente ad essi riservato se in possesso dei seguenti requisiti:
      1. diploma di scuola secondaria di secondo grado (per titoli di studio esteri vedi Allegato B del presente bando, punto B.3);
      2. abbiano già superato la prova di conoscenza della lingua italiana in un altro Ateneo (attestante un livello non inferiore al B2) ovvero superino quella organizzata da Link o siano in possesso di certificato di competenza in lingua italiana, nei gradi non inferiori al livello B2, rilasciato da enti riconosciuti come da indicazioni della Circolare MUR:
        https://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/
  2. Per i candidati che abbiano conseguito un diploma di scuola secondaria di secondo grado afferente ad un ordinamento estero sono ritenuti validi i titoli di studio esteri se conseguiti dopo almeno 12 anni di scolarità purché corredati dalla Dichiarazione di Valore rilasciata dalle rappresentanze diplomatiche italiane. Nel caso in cui il sistema scolastico locale preveda 11 anni o 10 anni di scolarità, il titolo è valido se integrato con uno o due anni di Università e il superamento di tutti gli esami previsti per gli anni frequentati.
  3. Con riferimento al riconoscimento dei titoli di studio esteri, l’Ateneo terrà conto delle indicazioni fornite dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

Articolo 3 – Presentazione della domanda di iscrizione alla prova di ammissione

  1. L'iscrizione alla prova di ammissione deve essere effettuata a partire dalle ore 12.00 del 04/12/2023 e completata inderogabilmente entro le ore 12.00 del 10/01/2024.
  2. Il candidato in possesso dei requisiti indicati all’art. 2, deve presentare la domanda di iscrizione alla prova di ammissione esclusivamente in modalità telematica e seguendo le indicazioni fornite nella pagina internet istituzionale del Corso all’indirizzo: https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia.
  3. Durante la fase di iscrizione, oltre l’inserimento di tutti i dati richiesti dalla procedura è necessario fornire il consenso relativo al trattamento dei dati personali ed è altresì necessario prendere visione del presente Bando.
  4. La domanda di iscrizione alla prova di ammissione, una volta confermata, non è modificabile o integrabile con ulteriore documentazione. Il candidato è responsabile per le informazioni fornite nella compilazione della domanda di iscrizione in ogni sua parte nonché della leggibilità dei documenti informatici caricati. Si consiglia un accurato controllo della documentazione prima di procedere con l’invio della domanda. La presenza di informazioni false, errate od omesse comporta l’immediata esclusione dal processo di selezione o, se già superato, la cancellazione dalle liste degli ammessi al Corso di Laurea.
  5. Le domande di iscrizione alla prova incomplete e/o con dati erronei non saranno valutate.
  6. La Link procederà ad effettuare verifiche delle autocertificazioni e dei titoli presentati presso enti ed autorità che hanno rilasciato o validato i titoli di studio dichiarati.
  7. Si ricorda ai candidati che chiunque rilasci dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso è soggetto alle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 445/2000.

Articolo 4 – Quota di partecipazione

  1. Per tutti i candidati la quota di partecipazione al test è pari a Euro 200,00 (duecento/00), non è rimborsabile ad alcun titolo (anche nel caso di mancata partecipazione alla prova di ammissione). Il pagamento della quota di partecipazione va effettuato contestualmente alla presentazione della domanda (o comunque entro e non oltre il termine di scadenza indicato nell’ articolo 3) ed esclusivamente con le modalità descritte nella procedura telematica di presentazione della domanda di iscrizione alla prova di ammissione.
  2. La domanda si intende perfezionata solo a seguito dell’integrale svolgimento della procedura telematica di presentazione della domanda e dell’integrale pagamento della quota di partecipazione.
  3. La domanda di partecipazione, pur se presentata entro il termine, ma priva del pagamento del contributo o con il pagamento pervenuto oltre il termine previsto, non sarà valutata in nessun caso e il candidato sarà pertanto escluso dalla lista degli ammessi al sostenimento della prova di ammissione.

Articolo 5 – Supporti per i candidati con disabilità o disturbi specifici

  1. I candidati con disabilità ovvero con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), in relazione alle specifiche difficoltà attestate da certificazione medica, possono fare esplicita richiesta di ausili e/o di tempi aggiuntivi rispetto a quelli stabiliti per la generalità dei candidati, nonché di ulteriori misure atte a garantire loro pari opportunità nell’espletamento del test d’ingresso. Per candidati con disabilità si intendono: i candidati non vedenti, affetti da cecità assoluta o con un residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi; i candidati non udenti, affetti da sordità dalla nascita o prima dell'apprendimento della lingua parlata; i candidati con percentuale d’invalidità civile pari o superiore al 66%; i candidati in possesso della certificazione di handicap prevista dalla L. 104/92 così come modificata dalla L. 17/99. Tali stati devono risultare da apposita certificazione medica rilasciata da competenti pubbliche autorità sanitarie. Le certificazioni verranno accettate unicamente se prodotte in italiano o in inglese. Il tempo aggiuntivo concesso sarà pari al 50% in più rispetto a quello definito per le prove di ammissione.
  2. Per candidati con DSA si intendono: i candidati con diagnosi di dislessia, disgrafia, discalculia, disortografia, risultanti da apposita certificazione clinica, rilasciata da non più di tre anni dal Servizio Sanitario Nazionale o da strutture specificamente accreditate, se previste dalle Regioni. Il tempo aggiuntivo concesso ai candidati con DSA sarà pari al 30% in più rispetto a quello definito per le prove di ammissione, ai sensi del DM 5669/2011.
  3. La richiesta e la relativa documentazione medica dovranno essere caricate durante la fase di presentazione della domanda di iscrizione alla prova di ammissione ed esclusivamente attraverso la procedura telematica e seguendo le indicazioni ivi descritte. Non saranno acquisite, né valutate, richieste e documentazioni mediche pervenute attraverso altre modalità (posta, pec, email, etc.).

Articolo 6 – Argomenti della prova e criteri di ammissione

  1. La prova di ammissione consiste in un test a risposta multipla che presenta cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato deve individuarne una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili. È costituito da 60 domande erogate in lingua italiana sulla base dei programmi indicati nell’allegato A e così ripartite:
    • - 4 domande di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi
    • - 5 domande di ragionamento logico e problemi
    • - 23 domande di biologia
    • - 15 domande di chimica
    • - 13 domande di fisica e di matematica
  2. La prova di selezione avrà una durata di 100 minuti.
  3. Per la valutazione della prova di selezione è attribuito un punteggio massimo di 90 (novanta) punti secondo i seguenti criteri:
    • 1,5 punto per ogni risposta esatta;
    • meno 0,4 punti per ogni risposta errata;
    • 0 punti per ogni risposta non data o per marcature multiple o, comunque, per tutte le risposte non univoche.
  4. In caso di parità di punteggio, prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di biologia; di chimica; di fisica e di matematica; di ragionamento logico e problemi; di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi.
  5. In caso di ulteriore parità tra uno o più candidati invalidi in possesso di certificato di invalidità uguale o superiore al 66% o disabili con certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 art. 3, comma 3, e uno o più candidati non rientranti nelle predette categorie, viene preferito il candidato/i invalido/i in possesso di certificato di invalidità uguale o superiore al 66% o disabile con certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 art. 3, comma 3.
  6. In caso di ulteriore parità, al di fuori dell’ipotesi del precedente comma, prevale lo studente che sia anagraficamente più giovane.
  7. Il D.M. del 24 giugno 2022 n. 583 ha stabilito che sono considerati idonei i candidati dei paesi UE e dei paesi non UE regolarmente soggiornanti in Italia di cui all’art. 26 della Legge n. 189/2002, che abbiano ottenuto almeno un punteggio pari o superiore a 20. Gli altri studenti saranno considerati non idonei e non saranno inseriti in graduatoria.
  8. La soglia minima di idoneità (punteggio pari o superiore a 20) non si applica per gli studenti dei paesi non UE residenti all’estero. Tali studenti sono idonei solamente se hanno ottenuto un punteggio superiore a zero. Non sono inseriti in graduatoria i candidati dei paesi non UE residenti all’estero che non hanno fornito nessuna risposta a nessun quesito.

Articolo 7 – Svolgimento della prova di ammissione

  1. La prova di ammissione si svolgerà il 12/01/2024. La sede di svolgimento della prova di ammissione sarà determinata sulla base al numero delle domande di partecipazione pervenute e potrà collocarsi anche al di fuori della sede dell’Università degli Studi “Link Campus University”. L’orario, la sede della prova e la eventuale distribuzione dei candidati nelle aule, qualora la numerosità dei candidati dovesse comportare l’utilizzo di più aule, sarà pubblicata entro il giorno 05/01/2024 nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo: https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia.
  2. Qualora la prova si svolgesse su più aule i candidati saranno distribuiti per età anagrafica, fatta eccezione per i gemelli; i candidati potranno effettuare la prova unicamente nell’aula loro assegnata, pena l’annullamento della prova.
  3. I candidati potranno accedere all’aula soltanto dopo le procedure di identificazione: è pertanto d’obbligo esibire un documento di identità in corso di validità.
  4. Modalità di svolgimento della prova di ammissione:
    • a. Dopo le procedure di identificazione, a ciascun candidato, sarà consegnato il seguente materiale:
      • una penna a sfera nera;
      • il foglio di istruzioni, predisposto da CINECA, contenente le modalità di compilazione del modulo risposte;
      • un plico sigillato, predisposto da CINECA, che potrà essere aperto solo dopo la comunicazione da parte della Commissione, contenente:
        • una scheda per i dati anagrafici che il candidato deve obbligatoriamente compilare, priva di qualsivoglia codice di identificazione;
        • i quesiti relativi alla prova di ammissione, recanti il codice identificativo del plico nonché 1 foglio dedicato alla brutta copia;
        • un modulo di risposte, dotato dello stesso codice identificativo del plico;
        • un foglio credenziali, che consentirà al candidato di accedere alla pagina riservata per visualizzare la propria prova.
    • b. Nota Bene: la sostituzione che si dovesse rendere necessaria nel corso della prova anche di uno solo dei documenti contenuti nel plico comporta la sostituzione integrale del plico in quanto contraddistinti dal medesimo codice identificativo del plico. Eventuali correzioni o segni apportati dal candidato sulla scheda anagrafica non comportano la sostituzione della stessa. Alla sostituzione della scheda anagrafica si provvede solo laddove i segni o le correzioni apportate dal candidato comportino un’obiettiva difficoltà di identificazione del candidato: in quel caso, la commissione sostituisce la scheda anagrafica prendendola da uno dei plichi di riserva e dell’operazione si deve dare atto nel verbale d’aula. La sostituzione della scheda anagrafica non comporta mai in ogni caso la sostituzione dell’intero plico.
    • c. Durante lo svolgimento della prova ciascun candidato:
      • non può tenere con sé borse o zaini, manuali, testi scolastici e/o riproduzioni anche parziali di essi, appunti manoscritti, fogli in bianco, materiale di consultazione, telefoni cellulari, palmari, smartphone, smartwatch, tablet, auricolari, webcam ed altra strumentazione similare, a pena di annullamento della prova; pertanto, lo studente potrà avere al banco esclusivamente penna nera, acqua, eventuali medicinali ed il plico;
      • non può, a pena di annullamento della prova, interagire con altri candidati, tentare di copiare e/o scambiare qualsiasi materiale, comprese le anagrafiche e/o moduli di risposta. In tali casi il compito non sarà corretto e non verrà determinato il relativo punteggio;
      • deve far uso esclusivamente di penna nera, fornita dall’Università;
    • d. La Commissione di vigilanza durante la prova sarà composta da un Presidente d’aula, e da unità di personale amministrativo (in numero variabile in proporzione al numero di candidati per aula).
    • e. A conclusione della prova, il candidato si reca alla postazione dedicata e dotata di apposita penna, posta a congrua distanza dalla commissione, nella quale troverà:
      • una scatola per la consegna della scheda anagrafica, dove su un lato compare il facsimile della scheda anagrafica;
      • una scatola per la consegna del modulo risposte, dove su un lato compare il facsimile del modulo risposte;
      • le coppie di etichette adesive sulle quali sono riportati i codici a barre. Il candidato deve scegliere una coppia di etichette adesive identiche. Ciascuna etichetta deve essere applicata, a cura esclusiva del candidato, che deve accertarsi della corrispondenza dei codici alfanumerici impressi sulle etichette della coppia scelta, sul modulo risposte e sulla scheda anagrafica. Il candidato deve quindi sottoscrivere, in calce alla scheda anagrafica, la dichiarazione di veridicità dei dati anagrafici e di corrispondenza dei codici delle etichette applicate alla scheda anagrafica e al modulo risposte.
    • f. Durante le operazioni di inserimento della scheda anagrafica e del modulo riposte all’interno dei contenitori ivi adibiti il candidato non potrà utilizzare penne, matite o qualsiasi altro strumento idoneo alla scrittura per apportare modifiche, integrazioni e\o correzioni al modulo risposte, pena l’annullamento della prova da parte della commissione d’aula. In tali casi il compito non sarà corretto e non verrà determinato il relativo punteggio.
    • g. Le prove sono soggette ad annullamento da parte della commissione d’aula, qualora il modulo risposte (sia sul fronte che sul retro) risulti firmato o contrassegnato dal candidato o da un componente della commissione. In tale caso il compito non sarà corretto e non verrà determinato il relativo punteggio.
    • h. All’atto della consegna della scheda anagrafica il candidato deve inserire la medesima scheda anagrafica nel contenitore presente nella postazione dedicata e, successivamente, recarsi in altra postazione dedicata ove inserisce il modulo risposte in apposito contenitore e all’uopo predisposto, avendo cura di inserire all’interno del predetto contenitore la facciata del modulo, contenente le risposte fornite dal candidato, a faccia in giù, rivolta verso il basso.
    • i. Una volta consegnata la scheda anagrafica e il modulo risposte il candidato deve abbandonare l’aula della prova trattenendo con sé foglio credenziali, che consentirà al candidato di accedere alla pagina riservata per visualizzare la propria prova.
    • l. La commissione deve trattenere:
      • i moduli risposta destinati al CINECA, inseriti nelle apposite scatole;
      • le schede anagrafiche inserite nelle apposite scatole;
      • i fogli in cui risultano stampati i quesiti relativi alla prova;
      • il foglio di controllo del plico;
      • il foglio dedicato alla brutta copia.
    • m. Il Presidente della commissione provvede, al termine della prova, a:
      • chiudere gli appositi contenitori contenenti i moduli risposte, dopo averli conteggiati;
      • chiudere gli appositi contenitori contenenti le schede anagrafiche;
      • far sigillare i contenitori alla presenza di almeno due candidati chiamati a verificare l’integrità delle scatole estratti a sorte;
      • apporre una firma sulle etichette utilizzate per la chiusura dei contenitori;
      • far firmare, sulla stessa etichetta già firmata dal Presidente della commissione, i candidati di cui al precedente punto III;
      • confezionare altri contenitori in cui devono essere conteggiati, racchiusi e sigillati i plichi restituiti che sono stati oggetto di sostituzione, i plichi dai quali siano state prelevate le schede anagrafiche nonché i plichi non utilizzati, la dichiarazione dalla quale risultino l’integrità delle scatole, il numero dei plichi assegnati e la copia del o dei verbali d’aula.

Articolo 8 - Graduatorie

  1. L’Università con i dati identificativi di ogni candidato tratti dalla scheda anagrafica, sulla base del punteggio, redige una graduatoria per i candidati dei paesi UE e dei paesi non UE regolarmente soggiornanti in Italia di cui all’art. 26 della Legge n. 189/2002.
  2. Per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero viene definita una graduatoria autonoma.
  3. La condizione di idoneo non vincitore si riferisce alla sola procedura in atto: da essa non scaturisce alcun diritto in relazione all’accesso ai Corsi di Laurea magistrale in anni successivi a quello in cui si è sostenuta la prova.
  4. Qualora non vi fossero candidati dei paesi non UE residenti all’estero o se fossero in misura inferiore ai posti disponibili i posti residui saranno messi a disposizione dei candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia come da disposizioni ministeriali impartite con nota ministeriale n.18249 del 10 ottobre 2023.

Articolo 9 - Pubblicazione dei risultati

  1. Entro 7 giorni dallo svolgimento della prova l’Ateneo pubblicherà le modalità per consultare il punteggio ottenuto dai candidati secondo il codice etichetta esclusivamente nella pagina internet istituzionale  del corso all’indirizzo: https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia.
  2. Con le modalità indicate ai sensi del comma precedente i candidati potranno prendere visione nella propria pagina personale del proprio elaborato e del proprio punteggio.
  3. Dopo la pubblicazione di cui al primo comma si procederà in seduta pubblica (della quale si darà notizia nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia) all’abbinamento tra codice candidato e dati anagrafici.
  4. Entro 3 giorni dallo svolgimento dell’attività di cui al comma precedente vengono pubblicate le graduatorie di merito. Le indicazioni per la consultazione saranno rese disponibili nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia.
  5. Sono ammessi al Corso e pertanto possono procedere all’immatricolazione i candidati collocati in posizione utile e precisamente:
    • con riferimento alla graduatoria relativa ai candidati dei paesi UE e dei paesi non UE regolarmente soggiornanti in Italia: i candidati collocati nelle posizioni da 1 a 50;
    • con riferimento alla graduatoria relativa ai candidati dei paesi non UE residenti all’estero: i candidati collocati nelle posizioni da 1 a 10.
  6. Qualora si verifichi l’ipotesi di cui al comma quarto dell’articolo 8 l’Ateneo, nella medesima data di pubblicazione delle graduatorie di merito, ne darà notizia con apposita comunicazione nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia indicando gli eventuali ulteriori ammessi al Corso.

Articolo 10 - Scadenze per l’immatricolazione

  1. Entro 4 (quattro) giorni (esclusi il sabato e i giorni festivi) a partire dalla data di pubblicazione delle graduatorie di merito i candidati collocati in posizione utile e quindi ammessi al Corso ai sensi del comma quinto o sesto del precedente articolo devono procedere all’immatricolazione esclusivamente con le modalità pubblicate nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo: https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia. L’immatricolazione si perfezione con il pagamento integrale della prima rata della retta, dei diritti di immatricolazione, della tassa regionale e del bollo.
  2. Il mancato perfezionamento dell’immatricolazione da parte dei predetti candidati entro il termine di cui al comma precedente comporta la rinuncia alla stessa e determinerà lo scorrimento della graduatoria.
  3. Entro i successivi quattro giorni (esclusi il sabato e i giorni festivi) l’Ateneo pubblicherà sulla  pagina  https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia  le modalità per accedere all’elenco dei subentranti che a loro volta dovranno immatricolarsi nel termine perentorio di ulteriori 4 giorni.
  4. Il termine dei 4 giorni (compresa la data di pubblicazione della graduatoria ed esclusi il sabato e i giorni festivi) sarà rispettato anche per gli scorrimenti successivi alla prima graduatoria.
  5. La retta di iscrizione al corso è fissata in euro 19.800,00. È prevista la seguente rateizzazione dell’importo:
    • prima rata euro 4.950,00 più imposta fissa di bollo di 16,00 euro entro il termine di cui al comma primo del presente articolo per gli ammessi (intendendo per tali i candidati presenti nell’elenco degli ammessi di cui al comma quinto del precedente articolo 9) ovvero entro il termine di cui al comma terzo del presente articolo per gli ammessi a seguito di scorrimento della graduatoria ovvero infine entro i termini indicati dall’Ateneo per gli ammessi a seguito degli eventuali ulteriori scorrimenti della graduatoria;
    • seconda rata euro 4.950,00 entro il 28 febbraio 2024;
    • terza rata euro 4.950,00 entro 31 marzo 2024;
    • quarta rata euro 4.950,00 entro 30 aprile 2024.
  6. Oltre alla prima rata della retta di cui al comma precedente, per la valida iscrizione al corso è necessario effettuare (entro le scadenze indicate alla lettera a) del precedente comma quinto), congiuntamente alla prima rata:
    • e. il versamento, per il solo primo anno di iscrizione, di euro 250,00 per diritti di immatricolazione;
    • f. il versamento della Tassa Regionale per il diritto allo studio di euro 140,00;
    • g. il versamento di euro 16,00 per l’imposta di bollo.
  7. Gli ammessi con disabilità pari o superiore al 66% sono esonerati dal pagamento della retta di iscrizione e sono tenuti esclusivamente al pagamento dell’imposta fissa di bollo di 16 euro. Il requisito che consente l’esenzione di cui al periodo precedente deve essere dichiarato esclusivamente all’atto della presentazione della domanda ed attraverso la procedura di cui all’articolo 3; in nessun caso verranno accettate comunicazioni o richieste pervenute con qualsiasi altra modalità.
  8. La mancata immatricolazione/iscrizione degli aventi titolo nei modi sopra indicati ovvero il mancato versamento nei termini della prima rata e degli importi di cui al precedente comma quinto e sesto, comporterà la decadenza dal diritto all'iscrizione e i posti vacanti saranno messi a disposizione degli altri candidati con ulteriori scorrimenti fino alla integrale copertura dei posti definiti nell'ambito del contingente assegnato all’Ateneo.
  9. Gli studenti con titoli di studio conseguiti all’estero devono consegnare alla segreteria studenti entro e non oltre il 31 gennaio 2024, pena l’esclusione, la traduzione ufficiale in lingua italiana dei titoli di studio completa di legalizzazione ove necessaria e di Dichiarazione di Valore rilasciata dall’Ambasciata italiana o Consolato generale italiano competente per territorio nel Paese nel quale il titolo è stato conseguito. In alternativa alla Dichiarazione di Valore e alla traduzione ufficiale in lingua italiana, può essere presentato il titolo di studio corredato dalla traduzione giurata in italiano o in inglese, accompagnato dagli attestati di Verifica e di Comparabilità rilasciati dal CIMEA.
  10. L’Università si riserva il diritto di modificare le modalità e le tempistiche di immatricolazione qualora sia reso necessario per ragioni organizzative, giuridiche e/o normative dandone notizia a tutti i concorrenti mediante pubblici avvisi sul sito internet dell’Università.
  11. La pubblicazione di tutti gli avvisi sul sito internet dell’Università nella pagina internet istituzionale del corso all’indirizzo https://www.unilink.it/didattica/corsi-di-laurea/medicina-e-chirurgia ovvero nelle pagine personali del candidato ha valore di notifica agli interessati; nessuna comunicazione verrà inviata ai candidati.
  12. Le eventuali comunicazioni che potranno essere inviate agli indirizzi mail inseriti a sistema dai candidati durante la fase di registrazione al test avranno il mero scopo di facilitarli nel seguire il processo concorsuale, ma non saranno in alcun modo sostitutive degli avvisi pubblicati sul sito internet dell’Università che rappresenta l’unico strumento di comunicazione ufficiale dell’Ateneo. Rimane pertanto onere del candidato verificare la propria posizione attivandosi con le modalità e nei termini previsti per procedere all’immatricolazione.
  13. Per ogni interlocuzione relativa alla carriera dello Studente, incluse le questioni di carattere amministrativo, a partire dal compimento della maggiore età, l’Università si relazionerà esclusivamente con quest’ultimo pertanto le comunicazioni, di qualsiasi natura e finalità, provenienti da terzi, inclusi i genitori, non saranno prese in considerazione e in alcun modo riscontrate.
  14. I candidati che non rispettano le scadenze sopraindicate saranno considerati rinunciatari e perderanno il diritto ad immatricolarsi. In tal caso tutti i costi già eventualmente sostenuti non saranno in nessun caso rimborsati dall’Ateneo.

Articolo 11 - Obblighi formativi aggiuntivi (OFA)

  1. Gli studenti che hanno superato la prova di ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia potranno essere ammessi con un Obbligo Formativo Aggiuntivo (OFA) in una o più delle seguenti aree del sapere 'Biologia', 'Chimica', 'Matematica e Fisica'. Per ciascuna di tali aree, non verranno attribuiti OFA se il candidato avrà ottenuto un punteggio maggiore o eguale al 50% del punteggio massimo ottenibile per quell’area. In caso contrario, lo studente dovrà seguire corsi di recupero erogati dall’Ateneo e gli OFA si intendono assolti con il superamento dei corrispondenti esami di profitto dei seguenti insegnamenti:
    • Matematica/Fisica al superamento dell’insegnamento di Fisica;
    • Biologia al superamento dell’insegnamento di Biologia;
    • Chimica al superamento dell’insegnamento di Chimica.
  2. Il mancato assolvimento dell’OFA comporta l’impossibilità, a partire dall’anno accademico 2024-2025, di sostenere esami di profitto relativi ad anni successivi al primo.

Articolo 12 - Vaccinazioni Obbligatorie

  1. Lo Studente ammesso, all’atto dell’immatricolazione, dichiara il proprio impegno a sottoporsi entro 30 giorni dall’immatricolazione stessa:
    • alla prova tubercolina eseguita secondo la tecnica di Mantoux, secondo quanto previsto dalle linee guida per il controllo della malattia tubercolare (provvedimento17.12.1998 della Conferenza Stato Regioni) e dal D.P.R. 7.11.2001 n. 465 che regolamenta la vaccinazione antitubercolare;
    • alla vaccinazione contro l’epatite virale B, ai sensi della Legge n. 165 del 27.5.1991. Lo studente dichiara, altresì, il proprio impegno a sottoporsi ad ogni altra vaccinazione disponibile, di volta in volta ritenuta opportuna dall’Università per la sicurezza dello studente e di tutti coloro con i quali questi può venire in contatto in ragione delle attività accademiche cui occorre che partecipi.
  2. Qualora lo studente non abbia provveduto a produrre la documentazione sanitaria prevista da bando entro il termine indicato, incorre nel blocco delle attività didattiche, fermo restando il soddisfacimento di tutti gli altri oneri amministrativi previsti dai Regolamenti d’Ateneo.
  3. Qualora la documentazione sopra indicata non dovesse pervenire entro 45 giorni dall’immatricolazione, lo studente verrà considerato decaduto e non avrà diritto ad alcun rimborso di quanto versato.

Articolo 13 – Modalità di rinuncia, trasferimento in uscita e abbandono degli studi

  1. Gli studenti che volessero rinunciare agli studi dovranno presentare “istanza di rinuncia agli studi”.
  2. La rinuncia agli studi si intende perfezionata con il rilascio del relativo foglio di congedo. Tale foglio sarà rilasciato solo agli studenti in regola, al momento della presentazione dell’istanza, con il pagamento delle tasse e rette previsti.
  3. In caso di rinuncia o trasferimento, gli importi già pagati fino al momento di presentazione della relativa istanza non saranno rimborsati in nessun caso dall’Università.
  4. Il nulla osta al trasferimento in uscita e il rilascio della relativa documentazione può essere concesso unicamente agli studenti in regola, alla data di consegna della domanda, con il pagamento delle tasse e rette previste.
  5. Lo studente che abbandona gli studi dopo l’inizio delle lezioni è tenuto in ogni caso al pagamento integrale delle Tasse Regionali e della Retta prevista per l’Anno Accademico al quale risulta iscritto e che è consultabile sul sito internet dell’Università.

Articolo 14 – Avvertenze

  1. L’Università si riserva, in ogni fase dell’iscrizione, la facoltà di accertare la veridicità delle dichiarazioni rese dal candidato, ai sensi della normativa vigente in materia. Il candidato dovrà pertanto fornire tutti gli elementi necessari per consentire le opportune verifiche. Nel caso in cui nella documentazione presentata dal candidato risultino dichiarazioni false o mendaci, ferme restando le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia e l'esposizione del dichiarante all'azione di risarcimento del danno da parte dei controinteressati, si procederà all'annullamento dell'eventuale immatricolazione, al recupero degli eventuali benefici concessi e a trattenere le tasse e i contributi universitari versati, che non saranno in nessun caso rimborsati.
  2. Ai fini giuridici ed interpretativi fa fede esclusivamente il presente Bando. Per tutto quanto non previsto nel presente Bando si rinvia allo Statuto dell’Università ed ai Regolamenti di Ateneo e alla normativa statale applicabile.
  3. Costituiscono parte integrante del presente Bando l’Allegato A contenente i programmi della prova di ammissione e l’Allegato B relativo agli Studenti Internazionali.
  4. Ai sensi della legge n. 241 del 7 agosto 1990, e successive modifiche e integrazioni, il responsabile del procedimento è il dott. Roberto Russo.

Art. 15 - Informativa e privacy

  1. Ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e ss.mm.ii., si informa che i dati personali forniti dai candidati e dalle candidate saranno trattati in osservanza alle disposizioni di legge in materia di tutela della privacy. L'Informativa sul trattamento dei dati personali redatta dall'Università degli Studi “Link Campus University” ai sensi del. 13 del Reg. UE 2016/679 e del D. Lgs 101/2018 è pubblicata sul sito https://www.unilink.it/privacy/
  2. Titolare del trattamento dei dati personali è l'Università degli Studi “Link Campus University” nella persona del suo rappresentante legale. Il Responsabile della protezione dei dati (DPO) è l’Avv. Vincenzo Iellamo (mail: rdp@unilink.it – pec lcu@pec.unilink.it).

 

Allegato A. Programmi della prova

Programmi relativi ai quesiti delle prove di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia

Per l’ammissione ai corsi sono richieste le capacità di comprendere e analizzare testi scritti di varia tipologia, di condurre ragionamenti logico-matematici, nonché conoscenze di cultura generale, con speciale riguardo all’ambito storico, geografico, sociale e istituzionale e disciplinari in matematica, chimica, fisica e biologia.

Le capacità e le conoscenze richieste rispondono alla preparazione promossa dalle istituzioni scolastiche che organizzano attività educative e didattiche coerenti con le Indicazioni nazionali per i licei e con le Linee guida per gli istituti tecnici e per gli istituti professionali, soprattutto in vista degli Esami di Stato.

Competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi

La capacità di comprendere testi scritti in lingua italiana di diversa natura e con scopi comunicativi diversi costituisce una competenza trasversale, dato che tutti i tipi di domande saranno formulati in lingua italiana, anche ricorrendo al linguaggio simbolico. Saranno oggetto di specifica verifica anche le capacità seguenti:

  • comprendere in contesti reali il lessico astratto, non comune o specialistico;
  • individuare i fenomeni di coesione e coerenza testuale;
  • estrarre e inferire dal testo le specificità informative.

Tali capacità verranno verificate a partire da brevi testi di saggistica scientifica o di narrativa classica e contemporanea, oppure da brevi testi di attualità pubblicati in quotidiani e in riviste generaliste o specializzate.

Sempre a partire da brevi testi di varia tipologia e tematica, saranno oggetto di verifica le competenze acquisite negli studi pregressi e le conoscenze di cultura generale o di argomenti oggetto del dibattito pubblico contemporaneo. In particolare, i quesiti mireranno ad accertare:

  • la capacità ad orientarsi nello spazio e nel tempo rappresentato, ovvero a collocare nello spazio e nel tempo fenomeni storico-culturali di rilievo;
  • la conoscenza delle principali istituzioni nazionali e internazionali;
  • la comprensione di fenomeni attinenti agli ambiti giuridico, economico e di cittadinanza.

Ragionamento logico e problemi

I quesiti sono volti a saggiare la capacità di completare logicamente un ragionamento, in modo coerente con le premesse. Queste premesse sono enunciate in forma simbolica o verbale, e vertono su casi o problemi, anche di natura astratta, la cui soluzione richiede l’adozione di forme diverse di ragionamento logico.

Biologia

  • La chimica dei viventi.
  • L'importanza biologica delle interazioni deboli.
  • Le molecole organiche presenti negli organismi e rispettive funzioni. Il ruolo degli enzimi.
  • La cellula come base della vita. Teoria cellulare. Dimensioni cellulari. La cellula procariotica ed eucariotica, animale e vegetale. I virus.
  • La membrana cellulare: struttura e funzioni; il trasporto attraverso la membrana. Le strutture cellulari e loro specifiche funzioni.
  • Ciclo cellulare e riproduzione cellulare: mitosi e meiosi - corredo cromosomico e mappe cromosomiche.
  • Riproduzione ed ereditarietà. Cicli vitali. Riproduzione sessuata ed asessuata.
  • Genetica mendeliana: le leggi di Mendel e loro applicazioni.
  • Genetica classica: teoria cromosomica dell'ereditarietà - modelli di ereditarietà. Genetica molecolare: struttura e duplicazione del DNA, il codice genetico, la sintesi proteica. Il DNA dei procarioti. La struttura del cromosoma eucariotico. I geni e la regolazione dell'espressione genica.
  • Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono- e polifattoriali; malattie ereditarie autosomiche e legate al cromosoma X.
  • Mutazioni. Selezione naturale e artificiale. Le teorie evolutive. Le basi genetiche dell'evoluzione. Ereditarietà e ambiente.
  • Le biotecnologie: la tecnologia del DNA ricombinante e le sue applicazioni.
  • Anatomia e Fisiologia degli animali e dell'uomo. I tessuti animali. Anatomia e fisiologia di sistemi ed apparati nell’uomo e relative interazioni. Omeostasi.
  • Bioenergetica. La valuta energetica delle cellule: l’ATP. Reazioni di ossidoriduzione nei viventi. I processi energetici: fotosintesi, glicolisi, respirazione aerobica e fermentazione.

Chimica

  • La costituzione della materia: gli stati di aggregazione della materia; sistemi eterogenei e sistemi omogenei; composti ed elementi.
  • Leggi dei gas perfetti.
  • La struttura dell'atomo: particelle elementari; numero atomico e numero di massa, isotopi, struttura elettronica degli atomi dei vari elementi.
  • Il sistema periodico degli elementi: gruppi e periodi; elementi di transizione. Proprietà periodiche degli elementi: raggio atomico, potenziale di ionizzazione, affinità elettronica, carattere metallico. Relazioni tra struttura elettronica, posizione nel sistema periodico e proprietà degli elementi.
  • Il legame chimico: legame ionico, legame covalente e metallico. Energia di legame. Polarità dei legami. Elettronegatività. Legami intermolecolari.
  • Fondamenti di chimica inorganica: nomenclatura e principali proprietà dei composti inorganici: ossidi, idrossidi, acidi, sali.
  • Le reazioni chimiche e la stechiometria: massa atomica e molecolare, numero di Avogadro, concetto di mole e sua applicazione, calcoli stechiometrici elementari, bilanciamento di semplici reazioni, i differenti tipi di reazione chimica.
  • Le soluzioni: proprietà solventi dell'acqua, solubilità, i principali modi di esprimere la concentrazione delle soluzioni.
  • Equilibri in soluzione acquosa.
  • Elementi di cinetica chimica e catalisi.
  • Ossidazione e riduzione: numero di ossidazione, concetto di ossidante e riducente. Bilanciamento di semplici reazioni.
  • Acidi e basi: il concetto di acido e di base. Acidità, neutralità e basicità delle soluzioni acquose. Il pH. Idrolisi. Soluzioni tampone.
  • Fondamenti di chimica organica: legami tra atomi di carbonio, formule grezze e di struttura, concetto di isomeria. Idrocarburi alifatici, aliciclici e aromatici. Gruppi funzionali: alcoli, eteri, ammine, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi. Elementi di nomenclatura.

Matematica

  • Insiemi numerici e algebra: numeri naturali, interi, razionali, reali. Ordinamento e confronto; ordine di grandezza e notazione scientifica. Operazioni e loro proprietà. Proporzioni e percentuali. Potenze con esponente intero, razionale) e loro proprietà. Radicali e loro proprietà. Logaritmi (in base 10 e in base e) e loro proprietà. Cenni di calcolo combinatorio. Espressioni algebriche, polinomi. Prodotti notevoli, potenza n-esima di un binomio, scomposizione in fattori dei polinomi. Frazioni algebriche. Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado. Sistemi di equazioni.
  • Funzioni: nozioni fondamentali sulle funzioni e loro rappresentazioni grafiche (dominio, codominio, studio del segno, continuità, massimi e minimi, crescenza e decrescenza, ecc.). Funzioni elementari: algebriche intere e fratte, esponenziali, logaritmiche, goniometriche. Funzioni composte e funzioni inverse. Equazioni e disequazioni goniometriche.
  • Geometria: poligoni e loro proprietà. Circonferenza e cerchio. Misure di lunghezze, superfici e volumi. Isometrie, similitudini ed equivalenze nel piano. Luoghi geometrici. Misura degli angoli in gradi e radianti. Seno, coseno, tangente di un angolo e loro valori notevoli. Formule goniometriche. Risoluzione dei triangoli. Sistema di riferimento cartesiano nel piano. Distanza di due punti e punto medio di un segmento. Equazione della retta. Condizioni di parallelismo e perpendicolarità. Distanza di un punto da una retta. Equazione della circonferenza, della parabola, dell’iperbole, dell’ellisse e loro rappresentazione nel piano cartesiano. Teorema di Pitagora. Teoremi di Euclide (primo e secondo).
  • Probabilità e statistica: distribuzioni delle frequenze a seconda del tipo di carattere e principali rappresentazioni grafiche. Nozione di esperimento casuale e di evento. Probabilità e frequenza.

Fisica

  • Grandezze fisiche e loro misura: Grandezze fisiche fondamentali e derivate. Sistemi di unità di misura: Internazionale e Tecnico. Multipli e sottomultipli. Notazione scientifica. Principali conversioni tra unità di misura di sistemi diversi. Grandezze scalari e grandezze vettoriali. Vettori e operazioni sui vettori.
  • Cinematica: Descrizione del moto. Velocità e velocità angolare, accelerazione e accelerazione centripeta. Moto rettilineo uniforme, moto uniformemente accelerato, moto circolare uniforme, moto armonico.
  • Dinamica: Concetto di forza come interazione tra corpi. Forze come vettori applicati. Il principio d'inerzia. La massa e il 2° principio della dinamica. Esempi di forze: la forza peso, la forza elastica, l'attrito statico e dinamico. Azione e reazione: il 3° principio della dinamica. Impulso e quantità di moto. Principio di conservazione della quantità di moto. Momento di una forza e momento angolare. Lavoro ed energia cinetica. Forze conservative ed energia potenziale. Principio di conservazione dell’energia meccanica. Potenza.
  • Meccanica dei fluidi: Densità e comprimibilità dei fluidi. Gas e liquidi. Idrostatica: pressione e principi di Pascal, Stevino ed Archimede. Dinamica dei liquidi: moto unidimensionale, flusso e portata, equazione di continuità. Fluidi ideali ed equazione di Bernoulli. Forze viscose nei fluidi reali.
  • Termodinamica: Equilibrio, concetto di temperatura, termometri. Concetto di calore e calorimetria. Modalità di propagazione del calore. Capacità termica e calore specifico. Cambiamenti di stato e calori latenti. Leggi dei gas perfetti. Primo e secondo principio della termodinamica.
  • Elettricità ed elettromagnetismo: Cariche elettriche. Forze tra cariche e legge di Coulomb. Campo e potenziale elettrico, superfici equipotenziali. Costante dielettrica, capacità, condensatori. Energia elettrostatica. Serie e parallelo di condensatori. Generatori. Tensione elettrica. Corrente elettrica. Resistività, resistenza, resistori. Legge di Ohm. Serie e parallelo di resistori. Principi di Kirchhoff. Lavoro, Potenza, Effetto Joule. Corrente continua e alternata. Periodo e frequenza. Campo magnetico di una corrente elettrica. Forze sulle correnti elettriche in campo magnetico. Induzione elettromagnetica.

 

Allegato B. Studenti internazionali

B.1 - Cittadini Europei e non Europei equiparati
Seguono le procedure generali del bando coloro che:

  • hanno la cittadinanza in uno dei Paesi dell'Unione Europea o in uno dei seguenti Paesi: Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera, Repubblica di San Marino, Stato della città del Vaticano;
  • hanno la cittadinanza in un Paese non-UE, ma sono in possesso di uno dei seguenti permessi di soggiorno rilasciati dal Governo Italiano:
    • Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
    • Permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo;
    • Permesso di soggiorno per motivi familiari;
    • Permesso di soggiorno per asilo politico, protezione sussidiaria o motivi speciali;
    • Permesso di soggiorno per motivi religiosi;
    • Carta di soggiorno Articolo 50 TUE – Art 18.4 Accordo di recesso UE-UK
  • hanno la cittadinanza in un Paese non-UE, ma sono regolarmente soggiornanti in Italia da almeno un anno e in possesso di un titolo di studio di scuola secondaria superiore conseguito in Italia che dà accesso al corso di studio prescelto;
  • hanno la cittadinanza in un Paese non-UE e sono iscritti ad un corso di studio in una università italiana, sono titolari di un permesso di soggiorno per motivi di studio valido e intendono fare domanda di trasferimento per l’anno accademico in corso;
  • hanno la cittadinanza in un Paese non-UE e fanno parte (essi stessi o un genitore o il coniuge) del personale in servizio nelle Rappresentanze Diplomatiche estere e negli organismi internazionali aventi sede in Italia, accreditati presso lo Stato italiano o la Santa Sede.

Si precisa che nel caso di candidati con doppia cittadinanza, una delle quali italiana o di altro paese UE, prevale la cittadinanza italiana o quella di altro paese UE (legge 31 maggio 1995, n.218, art.19, paragrafo 2).

B.2 - Studenti Cinesi del programma “Marco Polo”

Per i cittadini cinesi che aderiscono al programma “Marco Polo” e che abbiano effettuato la domanda di preiscrizione presso le Rappresentanze Diplomatico-Consolari italiane in Cina è previsto uno specifico contingente.

Le indicazioni specifiche per questi candidati sono disponibili sul sito Internet del Ministero dell’Università e della Ricerca all’indirizzo http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/

B.3 - Immatricolazione per chi ha un titolo di studio estero

Coloro che hanno un titolo di studio estero, per effettuare l’immatricolazione devono:

  • Scansionare in un unico file pdf i seguenti documenti:
    • documento di identità in corso di validità (per tutti);
    • visto di ingresso per motivi di studio “immatricolazione università” per l’a.a. 2023- 2024 rilasciato dalla Rappresentanza Italiana nel paese di ultima residenza e successiva copia della ricevuta di presentazione della richiesta di primo permesso di soggiorno per motivi di studio (solo per cittadini di paesi non-Ue residenti all’estero e richiedenti visto di studio);
    • permesso di soggiorno in corso di validità ed eventuale ricevuta di presentazione della richiesta di rinnovo (solo per cittadini di paesi non-UE regolarmente soggiornanti in Italia – non UE equiparati);
    • diploma di scuola secondaria di secondo grado (conseguito dopo almeno 12 anni di scolarità) accompagnato da traduzione giurata in Italiano, o Inglese, e dagli Attestati di Comparabilità e di Verifica rilasciati dal CIMEA (https://cimea.diplo-me.eu/sapienza/#/auth/login).
      In sostituzione dell’Attestato di Comparabilità è possibile presentare la Dichiarazione di valore rilasciata dalla rappresentanza Italiana nel Paese al cui ordinamento si riferisce il titolo.
      In tal caso il titolo di studio presentato deve essere legalizzato (o con Apostille).
      In caso di immatricolazione a corsi tenuti esclusivamente in lingua inglese (se il titolo di studio presentato è rilasciato in lingua inglese) non sarà necessaria la traduzione in lingua italiana, ma sarà comunque obbligatoria la presentazione dell’attestato di
      comparabilità e dell’attestato di verifica rilasciati dal CIMEA (o Dichiarazione di valore e legalizzazione/apposizione dell’Apostille).
  • Effettuare il pagamento degli importi entro le scadenze previste

Una volta espletati i controlli amministrativi, l’Ateneo si riserva il diritto di richiedere ulteriore documentazione se lo riterrà necessario.

Download PDF Scarica l'offerta programmata del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia 2023/2024

 

Primo Anno
1°Semestre

Denominazione insegnamento* o insegnamento integrato**

CFU totali

SSD

Moduli insegnamento integrato

CFU Singoli moduli

SSD MODULI

Docente

CV

Scheda corso

FISICA MEDICA

7

FIS/07

     

Prof.ssa Minozzi Manuela

Download PDF

 

 

Download PDF

 

 

CHIMICA E PROPEDEUTICA BIOCHIMICA

8

BIO/10

     

Prof.ssa La Gatta Annalisa

Download PDF

 

 

Download PDF

 

 

BIOLOGIA E GENETICA

10

BIO/13

     

Prof. Mattei Vincenzo

Download PDF

 

 

Download PDF

 

 

ANATOMIA UMANA E CLINICA*

16*

BIO/16

a) Anatomia Umana e Clinica I

4

BIO/16

Prof. Donfrancesco Orlando

Download PDF

 

 

Download PDF

 

 

b) Anatomia Umana e Clinica II

5

BIO/16

Prof. Donfrancesco Orlando

METODOLOGIA MEDICO-SCIENTIFICA E SCIENZE UMANE DI BASE*

14*

M-EDF/02

c) Psicologia generale: le differenze individuali di personalità nella relazione con il paziente

1

M-PSI/01

Prof. ssa Caprì Tindara

Download PDF

 

 

Download PDF

 

 


*i corsi integrati si articolano in due semestri

Denominazione

CFU

Prova finale

18

ADE

8

TIROCINIO ABILITANTE PER L'ESAME DI STATO - AMBITI CHIRURGICI

5

TIROCINIO ABILITANTE PER L'ESAME DI STATO - AMBITI MEDICI

5

TIROCINIO ABILITANTE PER L'ESAME DI STATO - MEDICINA GENERALE

5

Totale

41


HELP DESK

In caso di necessità è possibile: