Tecnologie e Linguaggi di comunicazione - LM59

Il corso di laurea magistrale Tecnologie e Linguaggi di Comunicazione consente di approfondire tutte le conoscenze necessarie all'ideazione e realizzazione di contenuti, prodotti e servizi innovativi destinati alla comunicazione digitale.

Lo studente può personalizzare il piano di studi in base ai propri interessi e ambizioni lavorative attraverso i due orientamenti curriculari: Interaction design e  Game development, marketing and communication.

Modalità di frequenza

  • In presenza: lezioni frontali in miniclassi da massimo 25 studenti presso il Campus di Roma
  • Live streaming: lo studente può seguire le attività didattiche ovunque si trovi, interagendo in diretta con l’aula

Tutte le attività proposte in live streaming possono essere ascoltate anche in un secondo momento, a completamento della propria formazione.

CURRICULA

Interaction design

Il curriculum Interaction design, proposto nel corso di laurea in Tecnologie e linguaggi di comunicazione, ha l’obiettivo di fornire le competenze teoriche e pratiche relative alla comunicazione e ai linguaggi dei media digitali e interattivi. In particolare si focalizza sul complesso insieme di conoscenze tecniche, scientifiche, creative e produttive necessarie all’ideazione, alla realizzazione, alla valutazione e alla valorizzazione dei prodotti interattivi.


Il percorso formativo integra in maniera sinergica gli insegnamenti tecnico-specialistici con quelli socio-economici per garantire agli studenti una preparazione interdisciplinare. La partecipazione in aula di professionisti del settore e le numerose esperienze laboratoriali completano il percorso degli studenti e contribuiscono allo sviluppo di abilità pratiche, finalizzate all’apprendimento di tecniche e strumenti. Durante il secondo semestre del secondo anno gli studenti devono svolgere uno stage professionale obbligatorio presso aziende, enti o agenzie di comunicazione.

Sbocchi professionali

  • consulente della comunicazione e del marketing digitale
  • autore e editor di contenuti nel campo delle produzioni audiovisive, multimediali e transmediali
  • progettista di prodotti e servizi interattivi
  • interaction designer
  • user experience designer
  • art director
  • web & mobile designer, esperto nella creazione e implementazione di soluzioni destinate a piattaforme web, mobile e ubique

Game development, marketing and communication

Il curruculum in Game development, marketing and communication è unico in Italia. Offre la possibilità di consolidare una base di competenze eterogenee affrontando sia la dimensione tecnico-creativa della games industry (tutto il settore dello sviluppo di videogiochi), sia quella relativa al business, di matrice prevalentemente umanistico-economica (publishing, marketing e comunicazione).

Il percorso di studi offre una visione completa delle diverse dimensioni funzionali tipiche del videogioco, esplorando materie che spaziano dallo sviluppo delle opere interattive (game design, art direction, grafica, sound, etc.) alla loro promozione, comunicazione e valorizzazione, fino a toccare settori specifici quali la frontiera degli eSports o la distribuzione del prodotto video-ludico (retail e digital).

Il corpo docente è composto esclusivamente da professionisti inseriti nella games industry: condividono con gli studenti la loro esperienza per garantire una formazione focalizzata sulle esigenze del mercato. Il percorso di studi integra la didattica frontale con laboratori tematici mirati a sperimentare le realtà del mondo degli studi di sviluppo e dei grandi publisher, nonché le sfide di un sistema in continuo mutamento. Durante il secondo semestre del secondo anno gli studenti devono svolgere uno stage professionale obbligatorio presso aziende, enti, o agenzie di comunicazione.

Sbocchi professionali

Game developer

È il professionista che partecipa all’attività di sviluppo di un’opera interattiva, sia all’interno di un team che in aziende esterne in outsourcing o come freelance

Operatore del settore comunicazione

Si tratta di una figura professionale capace di gestire lo storytelling aziendale di una casa produttrice di videogiochi e dialogare efficacemente con i vari interlocutori stampa delle compagnie di settore (dagli studi indie alle major tripla A).

Operatore del settore publishing/marketing

Rientra in quest’ambito un insieme di ruoli nel segmento degli editori di videogiochi (publisher), settore che dà lavoro a molte figure professionali coinvolte a vari livelli nel processo di contrattualizzazione, pubblicazione, vendita, distribuzione e promozione dei prodotti video-ludici di ogni genere e per ogni formato (home console, personal computer, mobile).

Operatore del settore event management

Si occupa dell’ideazione e dell’implementazione di eventi territoriali e internazionali, fisici e online, legati alla produzione e alla pubblicazione di videogiochi.


Dettaglio dei gruppi opzionali: